Benevento. Le parole di Vigorito sulla proposta della Lega di Serie A

Algoritmo bocciato. È stata questa la decisone presa dalla Lega di Serie A dopo un’assemblea durata quasi tre ore. Sono stati 16 i club di massima serie a votare contro l’algoritmo federale, con 3 astenuti (Roma, Lazio, Napoli) e un contrario (Milan). La nuova idea presentata, nel caso in cui il campionato di massima serie dovrebbe nuovamente andare incontro ad una nuova sospensione, sarebbe al quanto particolare, quanto discutibile. Infatti, la Lega di Serie A ha proposto di optare per la non assegnazione dello scudetto con il blocco delle retrocessioni e quindi di conseguenza stoppando le promozioni dalla B.

Questo, però, ha creato ulteriore caos, visto che la presa di posizione assunta non piace affatto a diversi club di Serie B. A contrariarsi in particolar modo è stato proprio il Benevento. I sanniti, dopo aver dominato senza problemi il campionato e gli attuali 20 punti di distacco dalla secondo lo dimostrano, vedrebbero andare ingiustamente il tanto agognato sogno di fare ritorno nel calcio che conta. A commentare la nuova idea della Lega di massima serie è stato proprio il presidente della società sannita, Oreste Vigorito, ai microfoni dell’Ansa: “Non ci siamo iscritti a un sistema di prestigiatori, in cui appaiono e scompaiono all’improvviso ipotesi e tesi. La nostra è una preoccupazione graduale. Dobbiamo solo aspettare e scoprire se c’era il trucco: con la promozione sarò felice, altrimenti mediterò sulle conseguenze”.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi