Benevento 5. Terza caduta consecutiva a casa del Lausdomini

Serie C1 – 22a giornata
LAUSDOMINI 5
BENEVENTO5 2 (pt. 2-0)
ARBITRI: Viviani di Nocera Inferiore e Mancaniello di Nola
RETI BN5: 14′ e 18’st Iannelli

MARIGLIANO ‚Äì Terza sconfitta consecutiva in campionato per il Benevento 5 battuto con un onorevole 5-2 a Marigliano dalla capolista Lausdomini. In settimana la società aveva chiesto una reazione d’orgoglio al gruppo e sul campo i giallorossi, nonostante le pesanti assenze di Nico Serino, Aquino, Villani e del portiere Ecravino, hanno venduto cara la palle perdendo con un punteggio senza dubbio troppo severo per i ragazzi di mister Lieto.
Il primo tempo si è chiuso con i padroni di casa in vantaggio 2-0, ma sono tante le recriminazioni del Benevento 5, fermato in un paio di occasioni dai legni con la frazione che avrebbe potuto prendere tutta un’altra direzione. Nella ripresa, nel momento di massimo sforzo dei sanniti, il Lausdomini ha chiuso i conti con il 3-0, viziato però da un evidente fallo ai danni di Iannace poi costretto addirittura ad abbandonare il terreno di gioco senza più farvi ritorno. La prima della classe ha cos√¨ preso il largo andando sul 5-0 e poi c’è stata la doppietta di Iannelli che ha avuto almeno il potere di rendere meno amara la sconfitta.

Voglio fare il mio plauso ai ragazzi ‚Äì ha affermato il dg Antonio Collarile ‚Äì che in partita, come aveva chiesto la società, hanno dato tutto quello che avevano disputando una buonissima gara su un campo difficile come quello della prima della classe. Siamo andati a Marigliano con tante assenze, cosa accaduta più volte in questa stagione che non è stata certo fortunata per noi. La squadra, nonostante questo, ha tenuto testa al Lausdomini e con un pizzico di fortuna in più, soprattutto ad inizio gara quando abbiamo colpito un palo, il punteggio sarebbe potuto essere diverso. Abbiamo subito il 3-0 quando stavamo pressando e nella circostanza gli arbitri non hanno sanzionato un duro intervento ai danni di Iannace, poi costretto ad abbandonare definitivamente la contesa proprio a seguito di questo colpo ricevuto. Ora è nostro dovere blindare il prima possibile la salvezza iniziando allo stesso tempo a programmare la prossima stagione agonistica. Voglio infine elogiare Iannelli che ha vestito la fascia da capitano vista l’assenza di Aquino mettendo a segno una doppietta. Ha avuto un anno non semplice dovendo fare i conti con qualche problema fisico, ma ora il peggio è alle spalle e quando sta bene Iannelli è uno dei migliori dell’intera serie C1, ragione per la quale lo consideriamo un punto fermo dal quale ripartire.

Ufficio stampa Benevento 5

Condividi