Basket. Lawrence non basta, Scafati fuori dalle Final Eight

Casale Monferrato troppo forte e riposata per la Givova Scafati: gli uomini di Perdichizzi cadono in casa della capolista e dicono addio alla possibilità di disputare le Final Eight di Coppa Italia.

MALEDIZIONE – Il team gialloblu, dunque, fallisce la qualificazione alla coppa nazionale per il secondo anno consecutivo. Un dato che lascia l’amaro in bocca perch√© due anni fa fu proprio il team di Perdichizzi ad alzare al cielo il trofeo in quella che, a oggi, risulta essere l’ultima partita ufficiale dello Scafati nella competizione.

LA GARA – Eppure Scafati ci ha provato a tener testa alla capolista che, però, è riuscita a trovare uno frattura nella difesa gialloblu, finora punto forte della squadra marcata Givova. Dopo un primo quarto in cui gli ospiti hanno tenuto il passo i padroni di casa hanno trovato lo strappo decisivo nei secondi dieci minuti, incrementando il divario fino ai 22 punti di vantaggio (53-31 all’intervallo lungo).

LAWRENCE NON BASTA – Nei secondi venti minuti la squadra campana prova a rimettersi in piedi: tre triple consecutive consentono alla Givova di fare subito la voce grossa, ma in attacco Casale è irrefrenabile e, affidandosi alla stazza di Marcius e ai tiri di Blizzard, non permette ai gialloblu di ricucire. Perdichizzi prova a mettere il pallino del gioco nelle mani di Lawrence che, a cavallo tra terzo e ultimo quarto, riesce a trovare degli spiragli nella difesa biancorossa. I 20 punti del play inglese non bastano e al suono della sirena sono 21 i punti di distacco tra le due compagini. Per Scafati niente impresa, niente quarto posto e niente coppa italia e un pizzico di amarezza per delle occasioni sprecate in passato. Ma dalla grinta degli ultimi 20 minuti può nascere un pizzico di speranza per la corsa ai play off.

Pasquale Formisano

 

Condividi