Aversa Normanna. Con il Gravina partita a porte chiuse

Ancora problemi per l’Aversa Normanna causati dalla cattiva gestione dello stadio Bisceglia, ora di pertinenza dell’amministrazione comunale. A seguito infatti del sopralluogo effettuato dai Vigili del Fuoco del comando provinciale di Caserta è stata riscontrata la non idoneità dell’impianto antincendio che ha comportato la decisione di disputare la competizione di domenica a porte chiuse, non essendo stata trovata un struttura adeguata in alternativa. In buona sostanza la società granata paga 700‚Ǩ al comune di Aversa per svolgere la competizione di domenica e il comune di Aversa concede alla società un impianto non idoneo allo svolgimento della suddetta gara.
L’ingresso alla struttura è regolamentato dalla circolare n¬∞ 3 del 1- luglio- 2017 emessa dalla FGIC- Lega Nazionale Dilettanti secondo cui hanno accesso all’impianto sportivo tutti gli operatori della stampa che abbiano inviato regolare richiesta, i tesserati CONI e FGIC, 30 tesserati max per ogni società, le forze dell’ordine.

Comunicato Stampa Aversa Normanna

Condividi