Avellino-Turris 2-2. I lupi scattano, Persano e Romano li riprendono: pari e spettacolo

I corallini all’ultimo respiro agguantano il pari grazie alla rete di Romano e impediscono all’Avellino di Piero Braglia di agguantare la vetta della classifica. Al “Partenio Lombardi” Sandomenico e Tito non bastano per i lupi che al minuto 78′ rimangono in 10 per una sciocchezza di Maniero a gioco fermo.

Il racconto della gara
La partita, ripresa al 9′ del primo tempo dopo che, lo scorso 27 settembre, era stata rinviata per maltempo, non è certo iniziata con il piede giusto per i ragazzi di mister Braglia, che cincischiano e concedono prima a Giannone al 13′ e poi, tre minuti più tardi, con Pandolfi, di andare a tiro. Con il passare dei minuti, la compagine irpina prende le misure e va in vantaggio al 26′ del primo tempo con Gabriele Bernardotto che serve D’Angelo il quale centra il palo, sulla respinta, è Santaniello ad appoggiare la palla in rete e a siglare la rete del vantaggio biancoverde. L’Avellino preme subito sull’acceleratore e tenta il raddoppio con una conclusione velenosa di Aloi, che trova l’ottima risposta dell’estremo difensore avversario al 43′, corner.

Nella ripresa, dopo soli sette minuti, è Forte a dare forfait a causa di uno scontro di gioco: al suo posto, entra Pane. In ogni caso, è l’Avellino a controllare il pallino del gioco e a premere per il raddoppio e la seconda rete, dopo vari tentativi, arriva, grazie a una conclusione di Tito, Abagnale si tuffa troppo in ritardoo, non riuscendo a prevedere la traiettoria della sfera che si infila alle sue spalle. Biancoverdi in totale controllo del match, fino al 33′ della ripresa, quando è Maniero a commettere una follia a gioco fermo: un colpo proibito ai danni di Lorenzini che non sfugge agli occhi del signor Longo: rosso diretto per il bomber. La Turris si galvanizza e, sei minuti più tardi, accorcia le distanze con un colpo di testa di Persano, abile a spiazzare Pane sul secondo palo. I ragazzi di mister Fabiano, che nel frattempo inserisce Fabio Longo, ci credono e, al 46′ trovano il colpo del pari: calcio d’angolo di Sandomenico, uscita a vuoto di Pane e tocco vincente di Antonio Romano per il pari corallino in extremis.

Il tabellino della gara
U.S. Avellino(4-3-2-1): Forte(57’Pane); Tito, Miceli(c), Aloi, Adamo; Silvestri(46’Nikolic), D’Angelo, Dossena; Bernardotto (68’Maniero), De Francesco(87’Brusco); Santaniello.
In panchina: Pane, Pizzella, Nikolic, Rocchi, Mariconda, Maniero, Bruzzo, Burgio, Nikolic.
Allenatore: Piero Braglia.

Turris Calcio(4-3-3): Abagnale; Esempio, Loreto, Rainone(c), Lorenzini (83’Sandomenico); Franco, Fabiano (46’Fabiano), Signorelli(76’Longo); Pandolfi (64’Persano), Giannone, Da Dalt.
In panchina: Lonoce, Romano, Longo, Sandomenico, Marchese, Di Nunzio, Esposito, Persano, Alma, D’Ignazio.
Allenatore: Franco Fabiano.

Reti: 26’Santaniello(A), 73’Tito(A), 85’Persano(T), 90+2′ Romano(T)
Ammoniti: Adamo(A), Franco(A), Aloi(A),
Espulsi: 78′ Maniero(A) per condotta violenta
Minuti di recupero: //; 4’s.t.

Note
La gara è cominciata dal minuto nove del primo tempo in quanto recupero 1^ giornata interrotta.