Avellino. Ridotta l’inibizione al ds Di Somma, confermata l’ammenda

Arrivano buone notizie in casa Avellino in merito al direttore sportivo Salvatore Di Somma. La Corte Sportiva d’Appello Nazionale, composta da Stefano Palazzi (Presidente), Massimiliano Atelli Componente (relatore) Fabio Di Cagno (Componente) Antonio Cafiero (Rappresentante A.I.A), ha accolto il ricorso della società irpina per il ds ex Juve Stabia in occasione dell’udienza  avvenuta stamani in videoconferenza. Al direttore sportivo dell’Avellino, inibito fino al 30 aprile e multato dopo il match in Sicilia contro il Catania per comportamento offensivo verso gli ufficiali di gara, è stata ridotta la sanzione. Infatti, la Corte Sportiva d’Appello Nazionale ha ridotto l’inibizione di Salvatore Di Somma fino all’11 aprile, confermando però l’ammenda di 500€.

Ma questa non è l’unica buona notizia che è arrivata tra le file dell’Avellino. L’altra novità in casa irpina è il ritorno in campo di Gabriele Bernardotto. L’attaccante dei biancoverdi, dopo il periodo di isolamento a causa della sua positività al Covid-19, è risultato negativo all’ultimo tampone effettuato. Il calciatore, di fatto, a breve dovrebbe aggregarsi al gruppo di mister Piero Braglia. Gabriele Bernardotto potrebbe rientrare a disposizione dell’Avellino già a margine del big match contro la Ternana, in programma domani allo stadio Libero Liberati per la 34esima giornata del girone C di Serie C (ore 15:00).

Nunzio Marrazzo