Avellino. D’Agostino: “Gettate le fondamenta per costruire una squadra solida”

Cala il sipario per l’Avellino. La sconfitta arrivata ieri allo stadio Partenio Lombardi nella semifinale di ritorno dei play-off di Serie C contro il Padova, ha sancito ufficialmente la fine della stagione 2020/2021 della squadra irpina di mister Piero Braglia. Stamani, infatti, in casa biancoverde è scattato il rompete le righe. I tesserati della società irpina da oggi hanno staccato la spina con l’obiettivo di ricaricare le pile in vista della nuova annata di Serie C.

A chiudere in modo definitivo la stagione dei lupi ci ha pensato proprio il presidente dell’Avellino, Angelo Antonio D’Agostino. Il patron dei lupi ha voluto mettere il punto fine a questa stagione con una toccante lettera: “Cari amici, cari tifosi. L’epilogo non è quello nel quale avevamo sperato e creduto. Per il quale insieme abbiamo lottato. Con determinazione, con passione. Con forza e con tenacia. Da veri lupi. Non siamo in finale, è vero, ma non è stata una stagione improduttiva. Anzi. Abbiamo gettato le fondamenta per costruire una squadra solida, che sia capace di affrontare nuove sfide. Per tornare a giocare nelle categorie che ci hanno già visto protagonisti, nelle quali abbiamo scritto pagine importanti per la vita calcistica non solo irpina. Siamo riusciti a far rinascere il nostro amato lupo. Vedere l’intera provincia riappassionarsi alla squadra mi ha riempito d’orgoglio. Assistere agli applausi a fine gara, anche dopo una sconfitta, mi ha emozionato. Voglio ringraziare quanti sui social, in privato e di persona mi stanno dimostrando stima ed affetto. Sono questi messaggi a darmi forza ed a spronarmi per dare sempre di più. Vi assicuro che non indietreggeremo di un millimetro; non verranno meno l’entusiasmo e la passione per la nostra squadra e per la nostra maglia. Continueremo a batterci insieme per portare in alto il nome dell’US Avellino. Io ci sarò. Confido nel fatto che ci siate anche voi. Come veri lupi”.

Nunzio Marrazzo