Atletico Vitalica. Lo sport oltre ogni “senso”, la favola di Pio Grimaldi

Sarno- Una storia d’amore per lo sport che supera tutta le barriere. Lui non può parlare n√© sentire come gli altri, lo fa con gli occhi, con il cuore. Il giovanissimo Pio Grimaldi esordisce nel campionato Under 19 regionale di calcio a5 come portiere dell’Atletico Vitalica, nonostante sia sordo.

Il massimo dirigente del sodalizio sarnese dell’Atletico Vitalica – Nello Gaito – esordisce cos√¨: “Noi, il nostro campionato, lo abbiamo già vinto“. Una affermazione decisa, convinta e sentita, non solo per la vittoria ottenuta con un bel 4-2 contro i pari età della Nocerina. I ragazzi del Vitalica a fine gara hanno festeggiato tutti insieme la vittoria, ma più di tutto hanno voluto festeggiare l’esordio del loro compagno e portiere Pio Grimaldi che con gli occhi sprizzava a tutti felicità per questa grande opportunità avuta da parte del tecnico delle giovanili Francesco Manco: “Si sta impegnano a fondo e meritava senza ombra di dubbio l’esordio – ha dichiarato mister Francesco Manco – quando gli ho detto di prepararsi, ci siamo guardati negli occhi, entrambi ci siamo emozionati. Una volta in campo ha dato una bella dimostrazione di gioco e gli ho spiegato che pian piano avrà sempre più spazio. Un grazie va anche a Daniele Mazzuolo, altro nostro portiere, che gli sta dando una grande mano. Francamente il risultato è passato in secondo piano vedere la gioia di quel ragazzo ci ha reso tutti più felici, lo Sport può veramente dare tanto a tutti noi.”

La storia del portiere diciasettenne Pio Grimaldi è molto toccante perchè è entrato a far parte dell’Atletico Vitalica superando brillantemente i provini che la società stessa aveva indetto per il reclutamento di nuovi calcettisti per affrontare il campionato giovanile dell’Under 19. Il suo amore per il pallone risale ai tempi delle elementari. Ha frequentato l’istituto Smaldone per audiolesi, a Salerno, e con loro ha preso parte a vari campionati. Poi, diversi tornei ed esperienze fino alla trasferta più importante, quella in Svezia, dove ha giocato con l’under 21 il Deaf Champions League conquistando il podio europeo.

Da oggi veste ufficialmente la maglia dell’Atletico Vitalica. – Il presidente Nello Gaito – appena arrivato, Pio ci ha già insegnato tanto: Possiamo fare riferimento al fatto che lui era sordomuto, ci ha risposto: Ma certo, io non mi sento diverso.

Ecco, appena arrivato, dicevamo, ci ha già insegnato tanto. Intanto venerd√¨ sera in occasione del match di Serie A tra la Feldi Eboli e il Napoli C5 Pio Grimaldi, il massimo dirigente – Gaetano Di Domenico – consegnerà la maglia del portiere della Feldi Eboli, Laion – “lo Sport vince sempre, oltre ogni barriera”.

Sergio Macellaro