Atalanta. Parla Marino: “Non siamo sazi, continueremo a stupire”

“Da quando ci siamo tolti il pensiero della quota salvezza e abbiamo la mente più libera, guardiamo solo in alto. Bisogna vincere partita dopo partita, al momento nulla è precluso. La filosofia giusta è quella di continuare a stupire”. Il direttore sportivo dell’Atalanta, Pierpaolo Marino, non mette limiti alla sua squadra in vista dello sprint finale per un posto in Europa League. L’Atalanta è in settima posizione a 46 punti, a un solo punto dal sesto posto del Parma che garantirebbe la qualificazione europea. “Stiamo vivendo un momento di crescita che mi auspicavo, ma non in cos√¨ breve tempo -aggiunge Marino a Calciomercato.it-. In soli tre anni siamo riusciti infatti ad ottenere questa classifica che ora fa sognare i nostri tifosi, è un periodo di grande entusiasmo e ora c’è curiosità di vedere come andranno le prossime partite. Stiamo giocando molto bene e il merito è chiaramente della squadra, del mister, del preparatore atletico e di tutto lo staff. I giocatori stanno bene fisicamente e si vede in campo”. Il dirigente campano elogia in particolare il lavoro del tecnico Colantuono: “Sono particolarmente contento del lavoro del mister . E’ un allenatore che ama tenere sempre la concentrazione molto alta. E’ sempre stato cos√¨ e non dobbiamo dimenticarci dei risultati ottenuti in passato, quando siamo partiti con quel -6 e in molti ci davano già per retrocessi”. Adnkronos.