Arzano Friends. Presentata la nuova stagione, De Vita: “Siamo tornati”

Oggi presso il bar “Moscato” si è svolta la conferenza stampa di presentazione che ha dato il via alla stagione 2022/2023 e che ha sancito il ritorno ufficiale della Friends Arzano nel mondo del Futsal. Sono intervenuti il presidente Tommaso de Vita, il dg Giorgio Ruta, il ds Ciro Sapio e il mister Mario Napolitano. Queste alcune delle dichiarazioni:

Tommaso de Vita: “Finalmente siamo tornati. Con me c’era Mario e c’era Ciro, ed è simpatico e piacevole ritrovarci ancora qui. Tante persone hanno pensato che non si potesse ritornare e invece… La Friends quest’anno avrà qualcosa di diverso: il nome. Si chiamerà 3P Arzano Friends, perché per la federazione non si può riutilizzare il nome Friends Arzano. Le 3P sono in memoria di mio padre. Lo scopo è creare qualcosa di simpatico, abbiamo fatto una selezione delle persone che fanno parte della squadra assieme a Mario e Ciro. Molti ci chiedono di vincere, noi chiediamo di fare bella figura”.

Giorgio Ruta: “Per me è un’esperienza nuovissima. L’anno scorso ho iniziato a Giugliano senza grandi pretese, poi insieme a Mario e Ciro siamo riusciti a fare un’impresa sportiva al primo colpo. Avevo pensato di chiudere l’avventura con il Futsal, ma poi mi è arrivata la chiamata di Tommaso che assieme al mister e al direttore sportivo ti propongono un progetto per fare del bene ad Arzano, e non puoi dire di no.

L’obiettivo è di fare qualcosa che vada oltre lo sport, proveremo ad andare sul sociale coinvolgendo il territorio con delle attività, come ad esempio la possibilità di lasciar scegliere alle persone la prima maglia ufficiale. Il nuovo logo è fortemente territoriale, ci sono degli elementi che rappresentano la nostra città. Sono già contento, ancor prima di iniziare. Abbiamo bisogno di tutti, e ringrazio già chi ci sta dando una mano”.

Ciro Sapio: “È molto difficile parlare da dietro la scrivania visto che fino a ieri ero lì in mezzo al campo. In questo progetto voglio metterci l’anima e spero con tutto il cuore di essere all’altezza. Io e Mario abbiamo già affrontato un’esperienza del genere e abbiamo ottenuto grandi risultati, non tanto per i risultati sportivi ma per il seguito. Noi facemmo una finale con 700 persone al seguito in un palazzetto in cui ci entravano 200 persone. La nostra squadra sarà composta dai giovani, ci manca qualcosina ma siamo a buon punto”.

Mario Napolitano: “Quando ho avuto la chiamata del presidente non ho esitato. Essendo arzanese c’è molta motivazione, da parte mia e da parte del capitano attuale direttore. Ora come ora questo paese è conosciuto per due cose, per il Covid e per la criminalità, noi vogliamo dare nuova linfa, un nuovo spazio. Ho tirato dentro Giorgio e con noi ci sarà anche Antonio Trametta. Il roster dei giocatori sarà composto da 5-6 elementi che avete visto anche lo scorso anno a Giugliano, per il resto sono tutti nuovi, ma che ho avuto già modo di conoscerli”.

Conferenza stampa completa con risposte alle domande della stampa al link seguente:
https://fb.watch/e9qMhLt6lE/