Aprilia-Giugliano 3-1. Capolista KO, i gialloblù chiudono in nove

Tonfo del Giugliano, che cade ancora in trasferta contro l’Aprilia, subendo la quinta sconfitta stagionale che però non incide particolarmente sulla classifica del girone G, dove resta saldamente al primo posto.

Inizia la gara. Al 3′ cross di Caiazzo e Aprili che sfiora l’autorete. Al 9′ angolo di Cerone, testa di Poziello Ciro, palla ribattuta. Al 12′ Aprilia in vantaggio con un gran destro di Njambe. Al 21′ ancora il però i di casa con l’autore del gol, palla fuori. Al 30′ verticalizzazione di Cerone per Ferrari, che a tu per tu con Salvati, di sinistro non centra la porta. Al 39′ occasione per gli ospiti che prima con Kyeremateng, poi con Cerone non riescono a concretizzare. Termina il primo tempo con il risultato di 1-0 per i padroni di casa. 

Inizia il secondo tempo. Al 6′ ci prova il Giugliano con Kyeremateng, ribatte la difesa ospite. All’8′ ancora l’Aprilia con Njambe, blocca Baietti. All’11’ ci prova la squadra di Ferraro, prima con Scaringella, poi con Cerone, ma nulla di fatto. Al 13′ raddoppio Aprilia con il neo entrato Milani che fredda l’estremo difensore ospite. Al 17′ Giugliano vicino alla rete con Scaringella, si supera Salvati. Al 20′ terza rete per i padroni di casa con un grandissimo gol dalla distanza di Vasco.

A 22′ ci prova Scaringella, palla fuori. Al 26′ punizione perfetta di Cerone per il 3-1. Due minuti più tardi ancora il numero dieci con il sinistro, palla alta di poco. A 34′ Giugliano in dieci per l’espulsione di Kyeremateng. Al 41′ squadra ospite in nove uomini per l’espulsione diretta di Poziello Raffaele. Al 43′ destro debole di Scaringella. Termina la gara con il successo per 3-1 dell’Aprilia. 

Aprilia-Giugliano: 3-1 

Aprilia: Salvati, De Crescenzo, Succi, Pollace (11’pt Battisti), Falasca, Bernardini, Pezone (12’st Milani), Njambe, Ceka, Mannucci (30’st Cruz), Vasco (36’st Santarelli). A disposizione: Zappalà, Salvati, Cruz, Cecili, Moreschini, Proia. Allenatore: Giorgio Galluzzo.

Giugliano: Baietti, Ceparano (4’Zanon), Poziello Ciro, De Rosa (17’st Poziello Raffaele), Ferrari (10’st Scaringella), Cerone, Gladestony (10’st Emmanouil), Caiazzo (1’st Boccia), Gentile, Biasiol, Kyeremateng. A disposizione: Costanzo, Abonckelet, Mazzei, Gomez. Allenatore: Giovanni Ferraro. 

Marcatori: 12’pt Njambe (A); 12’st Milani (A); 19’st Vasco (A); 26’st Cerone (G); 

Ammoniti: 41’pt Kyeremateng (G); 45’pt Battisti (A); 34’st Kyeremateng (G); 44’st Milani (A).

Espulsi: 34’st Kyeremateng (G); 41’st Poziello Raffaele (G).

Recupero: 1’pt; 5’st. 

IL POST GARA

Al termine della sconfitta per 3-1 contro l’Aprilia, sono arrivate le parole del nostro mister Giovanni Ferraro.

Di seguito le sue dichiarazioni:

“Credo che sia stata una prestazione opaca da parte nostra. La squadra dava la sensazione di esserci in campo, abbiamo anche creato palle gol interessanti, ma non siamo stati all’altezza. Loro l’hanno messa sull’intensità e sono stati molto cinici. Potevamo riaprila ma non ci siamo riusciti. Accettiamo il giudizio del campo, usciamo sconfitti, c’è da migliorare. Dispiace perché fa male perdere e perdere in questo modo. Dobbiamo guardare al futuro, cancellare subito questa prestazione e pensare a domenica.

Inutile guardare la classifica, noi dobbiamo scendere in campo con cattiveria consapevoli di ciò che vogliamo ottenere. Dispiace per i tifosi, ci scusiamo con loro perché sono encomiabili. Il loro supporto e la loro vicinanza sara fondamentale in queste ultime dodici gare”.