Angri. Tre reti al Buccino Volcei e vetta consolidata

Un gremitissimo Stadio Novi riaccoglie l’Angri dopo quasi un mese. La squadra grigiorossa torna a giocare tra le mura amiche in occasione della ventiquattresima giornata del gruppo C del campionato d’Eccellenza 2021-2022. Carmine Turco rilancia lo stesso undici che la settimana scorsa ha avuto la meglio del Vico Equense fatto salvo di Vitiello e D’Aniello tornati titolari al posto di Fortunato e Sparano. Il Buccino arriva al Novi sicuro di aver già raggiunto la salvezza. Questa consapevolezza fa cominciare meglio l’incontro agli uomini di Serrapica. L’Angri, da parte sua, sa di non poter sbagliare.

Ad inizio gara Del Sorbo sfiora il vantaggio. Il colpo di testa del bomber viene deviato da Pergamena. L’intervento dell’estremo difensore ospite lascia diversi dubbi in merito all’ingresso o meno del pallone in porta. Il Buccino, comunque, con il passare dei minuti trova maggiore consapevolezza e facilità di manovra. I rossoneri affondano spesso, ma Sorrentino resta inoperoso. Al 26’ Varsi in area spara alto oltre la traversa. L’ex Barletta, però, rinvia l’appuntamento con il gol solo di 60”.

Infatti, il furetto grigiorosso, pescato sul filo del fuorigioco, supera Pergamena e piazza il pallone in rete. Al minuto 32 la squadra di Serrapica va sotto anche negli uomini. Infatti, Sebbouh viene espulso dal direttore di gara in seguito ad un intervento scorretto. La ripresa si apre con un Angri arrembante alla ricerca del gol della sicurezza. Al 55’ Leone non sbaglia. L’ex Floriana trasforma in oro il bell’assist di Del Sorbo calciando un fendente terra aria che tocca prima la traversa e poi si insacca alle spalle dell’estremo difensore ospite.

A questo punto i doriani vanno alla ricerca del 3-0. Liguoro, pescato bene da Panico, si fa ipnotizzare da Pergamena. Il punto esclamativo sul match arriva al 83’ quando Di Paola trasforma il calcio di rigore assegnato dal direttore di gara in seguito ad un fallo subito in area proprio dal numero 10 grigiorosso. In successivi 10’ minuti l’Angri amministra in attesa del triplice fischio del signor Corradi.

Tabellino

ANGRI: Sorrentino, Padovano (83’ Vuolo), Liguoro, Vitiello (63’ Sparano), Pagano, Varsi (67’ D’Auria), Panico, Del Sorbo (67’ Guillari), Di Paola, D’Aniello (63’ Fortunato), Leone. A disp: Canfora, D’Auria, Vuolo, Guillari, Abayian, Sparano, Malafronte, Fortunato, Bennasib. All: Carmine Turco (squalificato).

BUCCINO: Pergamena, Lammardo, Grande (46’ Miccoli), Cissè (63’ Corsaro), Ghione Mainardi, Ietto, Senatore, Nembot (87’ Nove), Cozzolino (46’ Sosa), Massaro (46’ Gibba), Sebbouh. A disp: Karvelius, Maltempo, Donnantuoni, Bove, Corsaro, Miccoli, Brogna, Sosa, Gibba. All: Giovanni Serrapica

Risultato: 3-0

Marcatori: 25’ Varsi (A), 55’ Leone (A), 83’ rig. Di Paola (A)

Ammoniti: D’aniello (A), Massaro (B), Gibba (B)

Espulsi: Sebbouh (B)

Arbitro: Renato Corradi di Brescia.

Assistenti: Costantino Recano di Nola e Carlo Pipola di Ercolano.

Calcio d’angolo: 7-4

Recupero: 3’ pt; 3st: