Ammirati Cup. I Ham Burger-Longobarda 2-11. Vittoria netta dei ragazzi di Natale

La sfida tra I Ham Burger, prima classificata del Girone D, e Longobarda, terza nel gruppo C, inaugura la fase playoff. Sulla carta, tutti si sarebbero aspettati una gara equilibrata con Contursi e compagni a fare la partita ed i ragazzi di Natale a ‘contenere’. Non è affatto andata cos√¨: D’Urso (migliore in campo) e compagni giocano infatti una gara quasi perfetta, condita da grande agonismo e giocate di classe cristallina (superbe le prestazioni anche di Rea e di Di Paola) grazie alla quale strappano il pass per i quarti. Netto (e meritato) lo scarto finale: quando le gare finiscono 11-2 non c’è molto da dire. Sottotono I Ham Burger, ai nastri di partenza una delle possibili pretendenti alla vittoria finale ma, a conti fatti, la prima a salutare la fase ad eliminazione diretta. Molto difficile (quasi impossibile) un ripescaggio: lo scarto di nove reti lascia poco spazio alla speranza. Un peccato dopo l’ottimo girone concluso al primo posto. Ecco le pagelle:

I Ham Burger

  • 1 Angelo Esposito: Uno dei migliori portieri del torneo inaugura la serata con una ‘paratona’ delle sue salvo poi concedere un po’ troppo alle conclusioni (cospicue in fatto di numero) degli avversari. Non vive la sua migliore serata ma il suo ‘Ammirati’ può considerarsi, data l’ottima fase a gironi, comunque positivo. Sottotono. Voto: 5.5
  • 22 Federico Illiano: Giocatore esplosivo e tecnico, dotato di grande visione tattica, si fa spesso offuscare da un po’ di nervosismo. Evidentemente non si aspettava una Longobarda cos√¨ forte. Al triplice fischio non può che stringere la mano agli avversari con la solita sportività. A intermittenza. Voto: 5.5
  • 99 Dario Contursi (Capitano): Fin qui uno dei migliori calcettisti andati in scena nella kermesse, vive una serata non delle migliori. Anche se non è mai banale quando tocca il pallone o dirige i suoi dalle retrovie in fase di non possesso, non è incisivo come al solito. Serata no. Voto: 5.5
  • 8 Ciccio Monda: Sinistro educato ed ottima visione di gioco, questa sera non riesce a dettare i tempi come in genere fa e, in fase di costruzione, commette errori non da lui. Può succedere. Segna il secondo gol. Giù. Voto: 5.5
  • 17 Roberto Assanti: Come un po’ tutta la sua squadra, nonostante lasci intravedere le sue qualità, non riesce a mettere la gara sui binari desiderati e, come un po’ tutta la squadra, la sua prova non è sufficiente. Da rivedere. Voto: 5.5
  • 00 Gennaro Vellotto: Alterna giocate di pregevole fattura a momenti di black out. Quando si perde in maniera cos√¨ netta la colpa è di tutti. Peccato sarà molto ma molto difficile rivedere in campo I Ham Burger per una seconda chance. Rimandato. Voto: 5.5

S.S. Longobarda

  • 1 Giuseppe D’Ambrosio: Quando il punteggio parziale tiene ancora in vita I Ham Burger, D’Ambrosio è bravo a farsi trovare sempre pronto sulle conclusioni di Contursi e compagni, quando poi la gara si mette in discesa può rilassarsi un po’ anche lui, subire solo due gol è molto raro per i portieri di quest’Ammirati Cup. Sicuro. Voto: 6.5
  • 5 Dylan Vecchione: Roccioso, duro (ma corretto) e sempre sul pezzo quando si tratta di scippare il pallone agli avversari, educato e potente (bellissimo un suo destro che buca la porta avversaria) quando la palla ce l’ha lui. Granitico. Voto: 7
  • 3 Nicola Natale (Capitano): Gioca in scioltezza, i suoi palloni a smistare il gioco dei suoi sono sempre figli di giocate semplici ma molto intelligenti. Timbra anche il tabellino dei marcatori ed esce dal campo con un sorriso giustamente smagliante. Soddisfatto. Voto: 6.5
  • 77 Vincenzo Silvestri: Dà man forte ai suoi soprattutto quando si tratta di interrompere le giocate degli avversari, pratica nella quale Silvestri dimostra di essere piuttosto capace. Segna il gol del 2-0 e commette pochissimi errori. Positivo. Voto: 6.5
  • 2 Antonio Di Paola: Grandissima prestazione del numero ‘2’ della Longobarda. Quando scatta brucia l’erba ed il pallone, tra i suoi piedi, sa di stare al sicuro. Quando punta, raramente non supera l’avversario e ne mette dentro ben quattro. Funambolico. Voto 7.5
  • 17 Luca D’Urso (Uomo partita): Tocchi di prima, dribbling nello stretto, palloni filtranti e vere e proprie bombe a mano quando si tratta di concludere verso la porta di Esposito. Ne segna due, altri cinque o sei li fa segnare, quanto basta per essere… Migliore in campo. Voto 8
  • 9 Pasquale Rea: Spettacolare il primo gol, bello per l’azione ma viziato da una leggera incertezza di Esposito il secondo. Dice di non essere ancora al top, povero chi lo affronterà quando ci arriverà! Decisivo. Voto 7.5

I Ham Burger-Longobarda 2-11 [21′ Vellotto, 30′ Monda (I); 1′, 44′ D’Urso, 14′ Silvestre, 18′,19′ Rea, 25′,27′, 40′, 47′ Di Paola, 29′ Vecchione, 38′ Natale (L)]