Alessio Gargiulo, tra il Formia e il futuro: “Retrocessione immeritata, valuto per la nuova stagione”

Alessio Gargiulo, ex calciatore del Savoia, è reduce dalla retrocessione del suo Insieme Formia nel campionato di Serie D dopo lo spareggio play-out e i play-out veri e propri, persi rispettivamente contro Carbonia e Atletico Uri. Nonostante la retrocessione, però, il centrocampista vorrebbe continuare a indossare la maglia della formazione basso-laziale.

“A livello personale credo di essere ormai all’ennesima riconferma in questa categoria -spiega Gargiulo facendo un bilancio della sua stagione- Purtroppo quest’anno c’è stata una retrocessione che non meritavamo. E’ vero, però, che nel calcio non si può sempre vincere. Ci sono stato male, perchè ci tengo a questa squadra e a queste persone. Ora, comunque, bisogna ripartire in maniera più decisa di prima”.

Per quel che riguarda il futuro: “Sto aspettando la chiamata del presidente Anelli -confessa il centrocampista classe ’94- Sono comunque arrivate tante chiamate. Bisognerà valutare e decidere bene”.