Albanova Calcio. I Sanchez boys calano il tris nel derby con la Maceratese

L’Albanova cala il tris nel derby con la Real Maceratese. Il team di Sanchez vince 3 a 1 all’esordio in campionato, incamerando i primi tre punti della stagione.

LA PARTITA – Si gioca al Comunale di Trentola Ducenta per l’indisponibilità dell’impianto di Casal di Principe. Ancora out i ’97 Puca e Germoglio, Sanchez schiera due ’99, Giuliano e Paduano, oltre al ’98 Motugno. Speranza subito in campo, Savarese recuperato nel mezzo. Il primo quarto d’ora vede la Maceratese cercare di imporre il proprio gioco, senza tuttavia impensierire Speranza. Col passare dei minuti l’Albanova alza il proprio baricentro ed esercita il predominio territoriale. Nella prima frazione l’occasione più ghiotta capita a Di Pietro, bravo a controllare il pallone di petto e a colpire in sforbiciata senza però battere Mormile. Il primo tempo scivola via a reti bianche. Nella ripresa la partita si infiamma. Al minuto 53 Roberto Russo atterra Di Pietro in area: calcio di rigore e ammonizione, ma Brancaccio si fa ipnotizzare da Mormile. I locali continuano a macinare gioco, ma al 63′ la Maceratese passa: De Falco crossa dalla sinistra, Guerrazzi dal limite dell’area apre il piattone sul secondo palo e batte Speranza. I padroni di casa non si scompongono, Sanchez richiama Savarese e getta Liccardi nella mischia rischiando il 4-2-4. La mossa si rivela azzeccata. Brancaccio triangola con Liccardi, si invola verso l’area ma Roberto Russo lo falcia: calcio di punizione e secondo giallo per il numero 8 della Maceratese, che resta in dieci. Siamo al 77′. Alla battuta ci va lo stesso Brancaccio, che disegna una parabola da cineteca col pallone che bacia la parte interna dell’incrocio e poi si insacca: è il gol dell’1 a 1. Il pari e l’uomo in più mettono le ali all’Albanova. 79′: Brancaccio con un tocco geniale libera Di Pietro sulla destra, l’ex Gladiator entra in area e serve a Liccardi un pallone sul secondo palo che il bomber spinge facilmente in porta. Albanova in vantaggio e in superiorità numerica, l’inerzia del match è cambiata in due minuti. La Maceratese non riesce a reagire, i locali addormentano il match e al 91′ lo chiudono: Russo dalla destra per Noè Oliva, classe 2000 che aveva appena sostituito Giuliano, cross per Liccardi che fa 3 a 1 e doppietta personale. L’Albanova mette tre punti in cassaforte e si prepara al doppio impegno settimanale: mercoled√¨ sfida all’Afragolese in Coppa, mentre nel weekend trasferta di campionato contro la Virtus Goti.

LE INTERVISTE – A fine gara la soddisfazione del presidente Zippo: “Sapevamo che non sarebbe stato facile, ma oggi i ragazzi hanno fatto vedere di che pasta sono fatti. Non meritavamo lo svantaggio e alla distanza siamo venuti fuori. Andiamo avanti cos√¨, con umiltà ed unità di intenti”. Gli fa eco il dg Vitale: “Ringrazio innanzitutto la società Aversa Normanna per averci dato la possibilità di giocare qui a Trentola Ducenta. Ottima partita di tutti i ragazzi, in particolare sono contento degli under: in assenza dei ’97, i giovani schierati oggi hanno ben figurato e ciò rende merito a loro e al mister”. Sanchez è molto chiaro: “Vittoria di carattere contro una Maceratese molto forte. Il bel gioco non mi interessa, voglio solo che i ragazzi corrano e lottino per tutti i 90 minuti, perch√© i campionati li vincono le squadre e non i singoli giocatori. Brancaccio? Impossibile toglierlo anche quando non sembra in giornata, ed infatti mi ha ripagato. Restiamo sempre con i piedi per terra, consapevoli che sarà un campionato difficilissimo”. Iannotti pone l’accento sul gruppo: “Siamo una famiglia in cui ognuno si sacrifica per la squadra. Bisogna dare il massimo anche per questa società che non ci fa mancare nulla”. Dello stesso avviso Peppe Liccardi, autore di due gol: “Quando i compagni ti danno una mano è tutto più semplice. La partita di oggi si era messa in salita dopo il rigore sbagliato e lo svantaggio, ma siamo rimasti compatti e abbiamo avuto la meglio su una buona squadra”.

TV E RADIO – Le immagini del match andranno in onda integralmente luned√¨ sera, ore 20, sull’emittente ufficiale del club TLC Telelibera Campania (canale 174 del digitale terrestre), mentre al link http://www.spreaker.com/user/4732073/albanova-real-maceratese-live è possibile riascoltare la radiocronaca.

ALBANOVA-REAL MACERATESE 3-1

ALBANOVA: Speranza; Paduano, Sacco, Borrelli, Motugno; Iannotti, Savarese (68′ Liccardi), Giuliano (86′ Oliva N.); Brancaccio (89′ Diana), Di Pietro, Russo. A disp.: Oliva V., Mazzotta, Fabozzi, Miraglia. All.: Sanchez

REAL MACERATESE: Mormile, De Cesare, De Falco, Castiglione, Tartaro, Celio, Riccio, Russo, Capasso (80′ Faenza), Guerrazzi, De Luca. A disp.: Perrotta, Fontana, Trotta, Ambrosanio, Chiaiese. All.: Cicala

MARCATORI: 63′ Guerrazzi (RM), 77′ Brancaccio (A), 79′ e 91′ Liccardi (A)

ARBITRO: Andrea Belluomo di Torre Annunziata. Assistenti Francesco Meglio (Torre Annunziata) e Vincenzo Massa (Torre del Greco).

AMMONITI: Brancaccio (A); Mormile, Tartaro, Celio, Faenza (RM). ESPULSO Russo R. (RM) al 75′ per doppia ammonizione.

NOTE: spettatori 200 circa. Al 55′ Mormile para un calcio di rigore a Brancaccio

Nico Erbaggio
Ufficio stampa ASD Albanova Calcio

 

Condividi