Afragolese-Mondragone 3-2. Vittoria sudata per i rossoblù, conquistati tre punti fondamentali

Reduce dall’amara sconfitta di Procida, la capolista Afragolese torna al successo, battendo non senza patemi, un ostico Mondragone.

Al ‘Papa’ di Cardito, attuale casa dei rossoblu, davanti ad un pubblico folto e caloroso, i ragazzi di Suppa dominano nei primi 15 minuti, andando a segno con Monaco di Monaco e Di Paola. Gara in discesa e sotto controllo, ma sul finire di frazione, errore dell’estremo difensore casalingo e i casertani con la punizione di Caiazza dimezzano lo svantaggio.

Gara scorbutica nella ripresa, gli ospiti ci provano, la traversa su tiro di Carnicelli, salva Pardo. L’Afragolese appare timorosa e non riesce ad incidere nonostante i cambi apportati da mister Suppa: Gargiulo e Borrelli subentrano a Di Paola e Pirone. I padroni di casa tentano di alzare il baricentro, ma è Pardo a deviare in angolo una conclusione insidiosa di Matacena al 77’minuto. Due giri di lancette ed arriva il primo pericolo targato rossoblu nella ripresa: Monaco di Monaco serve Portente, il tiro di prima intenzione si spegne a lato. √à il preludio al gol che arriva all’85’ minuto, a siglarlo è Pesce con una botta da fuori area. I ragazzi di mister Amorosetti non si arrendono e hanno la forza di riportarsi sotto. Nel recupero l’arbitro sorvola su un contatto in area ospite, su Borrelli sembra esserci il fallo, è l’ultima emozione di una partita infinita, terminata 3-2 per i padroni di casa.

I tre punti, sudati ma fortemente voluti, consentono alla compagine di Afragola di mantenere la vetta del campionato di Eccellenza girone A dopo 18 giornate. Dal canto suo, il Mondragone continuerà a lottare per raggiungere il suo obiettivo stagionale: evitare i play-out, e le possibilità per quanto fatto vedere al cospetto della capolista appaiono in forte risalita.

Dal nostro inviato allo stadio “Papa” di Cardito – Pasquale Lucchese

Condividi