Acireale-Cavese 1-2. Metelliani vincenti in dieci e tra le proteste dei locali

Inizia con una vittoria il 2022 della Cavese che, nella trasferta siciliana dell’Aci e Galatea, si impone sull’Acireale, nonostante l’inferiorità numerica.

Un primo tempo in equilibrio, dove le occasioni da rete sono merce rara, ma che termina con i metelliani in vantaggio grazie alla rete di Palma, che funge da terminale di un’azione iniziata da Caserta e assistita da Diaz.

I padroni di casa escono fuori alla ripresa. L’atteggiamento dell’Acireale è più aggressivo, mentre i campani provano a gestire il risultato. Gli acesi spingono e al 60esimo arriva il pareggio ad opera di Ricciardo. Il match cambia volto dopo l’espulsione di Altobello, dopo un parapiglia in campo.

La Cavese resta così in dieci ed è costretta a reggere l’urto dell’assalto granata. La squadra di Troise respinge tutte le offensive e clamorosamente in pieno recupero passa in vantaggio con Banegas che. al termine di una ripartenza, prima dribbla l’estremo difensore e poi deposita la palla in rete. Un gol che innesta una protesta veemente dei locali. La partita quindi si allunga e dopo nove minuti di recupero gli aquilotti conquistano la vittoria.