A.Vesuvio Herculaneum-Sibilla Bacoli 1-1. Granata avanti in coppa con sofferenza

ATLETICO VESUVIO HERCULANEUM: Capece, Raia, Barbuto, Falanga, Amoruso, Valerio (83′ Casonaturale), Russo, Logoluso, Ferrara, Franco (57′ Laureto), Marsicano (27′ Alberto). A disp: Piscitelli, Bianco, Basso, Cardinali. All. Iardino (Ulivi squalificato)

SIBILLA BACOLI: Abbate, D’Oriano, Punziano, Morella, D’Aniello, Massa (74′ Ioio), Lepre, Postillo, De Biase (39′ Piccolo), Sabatino (54′ Siciliano), Di Paola. A disp: Cinque, Simioli, Perga, Scarpaio. All: Carannante

ARBITRO: Nunziata di Torre Annunziata

RETI: De Biase 38′, Ferrara rig. 72′.

NOTE: Presenti circa 200 spettatori. Ammoniti: Barbuto, Logoluso, Casonaturale (E), D’Aniello, Di Paola (B). Al 6′ Capece ha parato un rigore a De Biase. Espulsi: Morella al 31′ (B) e Russo (E) al 83′ per doppia ammonizione.

Avanza con sofferenza l’Atletico Vesuvio Herculaneum che al Solaro agguanta un 1-1 importante che grazie al 2-2 dell’andata al Chiovato qualifica i granata agli ottavi di finale della fase regionale di Coppa Italia dilettanti. Nel prossimo turno gli ercolanesi troveranno davanti alla loro strada il San Giorgio, nel secondo derby del Miglio d’Oro dopo quello di inizio stagione con il Portici. Ulivi è ancora squalificato ed in panchina il vice Esposito coadiuvato dall’allenatore dei portieri Iardino vara comunque una formazione determinata a passare il turno; di fronte però c’è una Sibilla che parte subito a spron battuto ed al 6′ ha già l’occasione per sbloccare il risultato. De Biase ruba il tempo a Barbuto che lo atterra in area di rigore e l’arbitro assegna la massima punizione che lo stesso De Biase però si fa respingere da un Capece ancora in formato super. La risposta dei padroni di casa arriva al 14′ con un cross di Marsicano per Russo che di testa manda a lato; un minuto dopo i flegrei sfiorano il gol con Sabatino che dribbla anche Capece ma sulla linea trova Raia pronto a salvare il risultato, Postillo si avventa sulla respinta ma trova Amoruso che sventa la minaccia. Al 31′ gli ospiti rimangono in dieci per una ingenua espulsione di Morella che si becca due ammonizioni nel giro di pochi minuti; sette minuti dopo però i flegrei passano in vantaggio. Cross dalla sinistra di Postillo, Valerio interviene di testa ma favorisce involontariamente De Biase che spalle alla porta elude la marcatura dei difensori granata e sottomisura deposita la palla in rete. Si va al riposo in svantaggio, ma ad inizio ripresa dopo pochi secondi i padroni di casa potrebbero pareggiare subito sugli sviluppi di un angolo, ma Amoruso cincischia sotto porta e l’azione svanisce. La partita si abbassa di tono con i granata che fanno molto possesso palla senza però essere pericolosi, ma l’ingresso in campo di Casonaturale e Laureto rinvigorisce i granata che poco prima della mezz’ora pareggiano i conti: punizione dalla trequarti sinistra di Russo, in area flegrea c’è subbuglio e l’arbitro vede una trattenuta ai danni di Ferrara che si guadagna e trasforma il rigore della qualificazione. Nel finale si ristabilisce la parità numerica per il secondo giallo rimediato da Russo, mentre al 88′ Amoruso sfiora l’autogol con un disimpegno che termina di poco a lato. L’ultima emozione la regala Casonaturale che non conclude una bella triangolazione orchestrata da Ferrara e Laureto, con una conclusione debole bloccata da Abbate.

Ufficio Stampa A.S. D. Atletico Vesuvio Herculaneum

Condividi