yobit.net официальный сайт cryptopia биржа poloniex отзывы о бирже hitbtc login
Virtus Libera Forio. Gol e spettacolo, finisce in parità la sfida con l'Olimpic Cappella - Sportcampania.it - Sportcampania.it

Virtus Libera Forio. Gol e spettacolo, finisce in parità la sfida con l’Olimpic Cappella

Inserito da il 11 Feb, 2018 alle ore 8:19 pm

OLIMPIC CAPPELLA – VIRTUS LIBERA FORIO 5 – 5

Olimpic Cappella: Cannas, Ferrante, Lubrano, Esposito, Tortorella 3, Guardascione 1, Numerato, Iorio 1, Cusanno, Lucci, Rocco. All. Fucci

Virtus Libera Forio: Savio, Morgera, Boccanfuso, Coppa 1, Polito, Mainolfi, Grimaldi 2, Beneduce 1, Calise 1, Rossi, Caruso, Castaldi. All. Monaco

Arbitro: Sig. Formisano Danilo

Una pazza Virtus Libera Forio pareggia in casa dell’Olimpic Cappella e si vede superare in classifica dall’Unina, che – nello scontro diretto con il Procida – realizza addirittura dodici reti. Sabato pomeriggio, i bianco verdi hanno mostrato due facce: belli e spumeggianti nel primo tempo, confusi e timorosi nella ripresa, quando – dopo essere stati in vantaggio di ben tre reti per buona parte della gara – si sono trovati addirittura a rincorrere l’avversario. Di certo non è stato fortunato mister Monaco che, nel momento di maggiore difficoltà della gara, è stato costretto a rinunciare a due giocatori importanti come Beneduce e Paky Grimaldi, costretti ad uscire per infortunio (e con Mainolfi in campo in condizioni fisiche non perfette). Ne è venuto fuori un pareggio che rende ancora più avvincente la classifica. Capitan Coppa e compagni, al momento, perdono la testa della classifica, ma nulla è compromesso: mercoledì al Palacasale arriva la nuova capolista Unina e, subito dopo, sabato sarà il Procida Futura a giungere dalle parti del “Palacasale”. I bianco verdi hanno il proprio destino nelle loro mani!

La partita. Nella Libera sono out Diego Di Scala, squalificato, e l’infortunato Michele Castagliuolo. Mister Monaco inizialmente si affida a Castaldi, capitan Coppa, Beneduce, Polito, Grimaldi. L’inizio gara degli isolani è incoraggiante. La Virtus Libera non sbaglia approccio alla partita e si rende pericolosa sin dai primi minuti. Solo tre interventi strepitosi del numero uno locale negano agli isolani la rete del vantaggio. Il risultato resta incollato sullo 0 a 0 fino al 6’, quando Paky Grimaldi tramuta la libertà concessagli dai locali in una bordata imparabile che non lascia scampo all’Olimpic Cappella. Dopo la rete dei bianco verdi, la partita vive un attimo di calo. La Virtus Libera non concede quasi nulla ai padroni di casa e controlla il risultato fino al 22’, quando colpisce ancora, di nuovo con l’indemoniato Paky Grimaldi, alla prima partita dopo una assenza di due settimane. Passano due giri di lancette, e capitan Coppa e compagni esultano di nuovo: al 24’, calano il tris con Beneduce, la cui bella conclusione beffa il numero uno locale. L’Olimpic Cappella, sotto di tre, reagisce, e, dopo essersi resa pericolosa con Numerato, trova il gol con Tortorella. La prima frazione di gioco si chiude sul 3 a 1 in favore degli isolani. Al riposo si va con la Virtus Libera sul doppio vantaggio. E la ripresa, non si apre affatto male per gli isolani, che incrementano il proprio vantaggio: Capitan Coppa si inserisce tra le maglie della difesa locale, stoppa col petto e non lascia scampo al numero uno locale. E’ il gol del 4 a 1 per i foriani. La partita sembrerebbe essere in discesa per la Virtus Libera Forio ed, invece, ciò accade in poco più di 15 minuti è difficilmente spiegabile. I bianco verdi, che nel frattempo devono rinunciare a Beneduce e Grimaldi infortunati nel corso della partita, perdono la bussola e finiscono per incassare, nel giro di pochi minuti, ben 4 reti. Tortorella, autore di altre due reti, Guardascione e Iorio capovolgono il risultato punendo una Libera confusa e statica e portando la squadra di casa sul 5 a 4. La squadra di mister Monaco trova, però, la forza di pareggiare nelle battute conclusive del match: “Topo Gigio” Calise, sfruttando anche una deviazione di casa, realizza la rete del preziosissimo pareggio, con cui si conclude la gara. Finisce 5 a 5, un risultato che costringe la Libera a salutare, per il momento, la vetta. Mercoledì però al “Palacasale” arriverà l’Unina, nuova capolista ed in un ottimo momento di forma, e poi subito dopo, il Procida. Il destino della Virtus Libera è ancora, decisamente, nelle mani di capitan Coppa e compagni.

Condividi

About Gianfranco Collaro

110 queries in 6,933 seconds.