Torneo Delle Regioni C5. Sarnelli per la Campania: “Impegno ed entusiasmo da parte di tutti, soddisfatto”

Inserito da il 21 aprile, 2017 alle ore 12:31 pm

Mancano tre giorni alla partenza delle 56^ Edizione del Torneo delle Regioni 2017 in Puglia.

Il Responsabile Regionale del Calcio a 5 per la Campania, Dott. Antonio Sarnelli,  fa il punto della situazione sui gironi, sulle quattro rappresentative campane e le aspettative.

-Dott. Sarnelli, un commento sui gironi di questo TdR.

Diciamo che il sorteggio non è stato particolarmente fortunato. Per ognuna delle nostre Rappresentative ci sono ostacoli duri da affrontare per strappare la qualificazione.

 

-Le aspettative del Comitato Campano per questa edizione?

Inutile nascondere che questo è stato un anno di ricostruzione. Abbiamo seminato per poter raccogliere negli anni futuri. Comunque se qualche “seme” dovesse germogliare prima, sarà sicuramente accolto con entusiasmo.

 

– Sappiamo che la Campania è stata tra le prime Regioni a cominciare il lavoro tecnico; è soddisfatto del lavoro effettuato da tutti i tecnici e relativi staff in questi 6 mesi di lavoro?

Soddisfatto per l’impegno, la professionalità e l’entusiasmo messo da tutti in questo lavoro. Sicuramente però, sono emersi aspetti da limare e/o migliorare e stiamo già lavorando su questo per evitare di ripetere gli stessi errori già dal prossimo anno.

 

– Un commento per i Giovanissimi.

Il torneo delle Province, concluso a dicembre scorso, ci ha consentito di visionare un gran numero di ragazzi ed ha portato ad una Selezione davvero interessante. Vediamo come reagiranno emotivamente all’impatto con il Torneo delle Regioni. Il gruppo è stato ottimamente guidato da Ninì Conte con l’ausilio di Pino Falcone e Massimiliano Amendola.

 

-Un commento per gli Allievi

Anche per gli Allievi vale il discorso fatto per i Giovanissimi. Qui, forse, abbiamo lavorato più su blocchi che ci garantiscono schemi già collaudati. E’ certo però che, trattandosi di categorie giovanili, sarà la maturità mentale e la resistenza fisica a fare la differenza.  Encomiabile il lavoro dei tecnici Loris Polidoro e Pasquale Campanile.

 

-Un commento per la Juniores

Qui il lavoro è stato sicuramente più difficile. Colpe nostre, come Comitato, che non abbiamo, in molti casi, saputo assicurare un supporto efficiente, colpe delle società che, in molti casi, non hanno assecondato, per non dire addirittura ostacolato, le legittime aspirazioni dei ragazzi, anteponendo i propri interessi a quelli della Rappresentativa. E’ stata  per questo motivo più dura per Maurizio Deda e Francesco Gargiulo, che ringrazio per il loro impegno.

 

-Un commento per la Femminile

E’ forse il capitolo più positivo. Grandissima partecipazione, grandissimo interesse sia da parte delle società, sempre puntuali ad accompagnare le ragazze a tutti i raduni, che delle ragazze stesse che hanno veramente assortito lo spirito e l’orgoglio di far parte di quest’avventura. Un grazie particolare a Nicoletta Sergiano per l’entusiasmo contagioso che ha saputo diffondere nell’ambiente ed un grazie a tutti quelli che hanno assicurato la loro collaborazione, ad ogni livello. Non faccio nomi per non far torto a nessuno, ma devo confessare che le migliori risposte, in termini organizzativi, le ho ricevute proprio dallo staff del femminile.

Voglio chiudere augurando a tutti di vivere i propri sogni senza dimenticare mai che si va a rappresentare l’intera Campania calcettista e non. Troppi i luoghi comuni e le false leggende da sfatare: la Campania è ai vertici del futsal nazionale ed ognuno di noi dovrà ricordarlo ed onorarlo con comportamenti  adeguati in campo e fuori.  Forza Campania, sempre!!!!!

 

Raffaella Di Bello

Condividi

About Redazione

101 queries in 7,178 seconds.