“Top&Flop”. Promozione A/B/C/D. L’imprevedibilità del gioco più bello del mondo, ecco quanto accaduto nei quattro gironi

Inserito da il 6 novembre, 2017 alle ore 12:53 pm

Benvenuti a questo nuovo appuntamento con la “Top&FlopPromozione Campania. Il calcio è uno sport meraviglioso, che appassiona milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Una delle tante cose che rende bello questo sport è l’imprevedibilità dei risultati che a volte si palesa, rendendo tutto più incerto ed affascinante. E’ questo, appunto, il caso della Promozione Campana, campionato nei cui quattro gironi, ad ogni turno, assistiamo a conferme, ma anche a tanti colpi di scena e risultati inattesi. Diamo uno sguardo, allora, a quanto successo durante l’ultimo week end di campionato.

Girone A

Top. Non stecca un colpo la capolista Albanova, che vince anche questa volta (se pur di misura, 2-3) sul campo dell’Olimpia Casalnuovo. In testa vince anche il Villa Literno (1-2 contro il Marcianise) mantenendo, cosi, il distacco di 3 punti dalla prima della classe.

Senza Infamia ne Lode. Buone le prestazioni, al centro della classifica, di Gladiator (2-1 sul Puglianello), Virtus Goti 97 (0-2 sul San Vitaliano), Viribus Somma (2-1 sull’Hermes Casagiove) e del Vitulazio che batte in trasferta (0-2) il Casamarciano.

Flop. Questa settimana a salvarsi, nei bassifondi della graduatoria, è solo il Virtus Liburia (1-1 col Cimitile), Hermes Casagiove, Puglianello, Comprensoio Casalnuovese, e Casamarciano escono tutte sconfitte dai rispettivi confronti giocati.

 

Girone B

Top. La notizia bomba dello scorso week end nel secondo girone è la sconfitta (prima in campionato ed in casa) della capolista Afro Napoli United per mano del Virtus Ottaviano (0-1). Approfittano del passo falso della prima della classe il San Giuseppe, vittorioso in casa del San Pietro Napoli (0-1) ed il Real Poggiomarino, che, tra le mura amiche dello stadio “Europa“, batte di misura il Rione Terra (1-0). Entrambe le compagini sono ora appaiate a 20 punti, a -2 dall’Afro Napoli.

Senza Infamia ne Lode. Nel centro classifica da registrare sono le vittorie di Quartograd che batte, se pur di misura (2-3) Mondo Sport e Vico Equense che si impone, sempre in trasferta, per 3-1 sul Neapolis.

Flop. Nella parte bassa della classifica è da segnalare la seconda vittoria in campionato per il Ponticelli (1-0 sul Procida), grazie alla quale i biancorossi si portano quasi fuori dalla zona più calda della graduatoria.

 

Girone C

Top. La classifica del girone C è sempre guidata dal duo Grotta-F.C. Paolisi, ancora vittoriose, rispettivamente contro Sanseverinese (3-1) e San Martino Valle Caudina (3-0) ed ancora appaiate, a quota 20 punti, sul primo gradino del podio.

Senza Infamia ne Lode. Vincono a centro classifica F.C. Avellino (3-1 sul Carotenuto Mugnano) e Montesarchio (2-0 sul Club Ponte 98). Le due compagini si portano rispettivamente al ed al 10° posto in graduatoria.

Flop. Vince in coda Abellinum Calcio (1-0 sull’S.S. Giuseppe Siconolfi), pareggio per 1-1 tra Polisportiva Lioni e Vis Ariano, mentre ancora sconfitte Carotenuto Mugnano e Club Ponte 98.

 

Girone D

Top. Nel quarto girone è andato il big match tra le prime due della classe (Polisportiva Santa Maria Cilento e Salernum Baronissi) è terminato sul risultato di 1-1. Le due compagni rimangono, dunque appaiate in testa alla classifica a quota 21 punti. Approfittano di questo rallentamento Scafatese 1922, Poseidon e Rocchese, rispettivamente vittoriose contro Gregoriana (2-0), Alfaterna (4-1) e Campagna (1-0).

Senza Infamia ne Lode. Al centro della classifica vincono quasi tutti. Da segnalare la bella prestazione della Temeraria San Mango (3-1 sul Calpazio). Terza vittoria in campionato, invece, per Real Palomonte e Real Sarno, rispettivamente contro Angri (3-1) e Vigor Castellabate (2-1).

Flop. In coda alla classifica è un’ecatombe: le ultime cinque compagini perdono tutte, con il risultato che la parte bassa della classifica rimane ferma come ad una settimana fa.

 

Giovanni Tafuto

 

Condividi

About Giovanni Tafuto

103 queries in 6,307 seconds.