Taranto-Sorrento 0-1. Qehajaj sbanca lo Iacovone, beffa rossoblù

Inserito da il 10 ottobre, 2018 alle ore 9:13 pm

Il Sorrento espugna lo Iacovone di Taranto vincendo con un guizzo di Qehjaja i sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie D. Prossimo avversario l’Albalonga che nel primo pomeriggio ha eliminato il Savoia di Gigi Squillante.

LA PARTITA – E’ il Taranto a comandare il pallino del gioco sin da subito con gli uomini di Panariello che provano a chiudere il Sorrento nella propria metà campo. Pronti via e al 2′ D’Agostino mette in difficoltà D’Oriano con un tiro respinto con i pugni dall’estremo rossonero. Un match poco frizzante, che si gioca su ritmi bassi e con i padroni di casa che provano a scardinare la difesa avversaria. Partita, per altro, molto spezzettata per falli, corretti, da ambo le parti. Cambi fronte che non mancano, ma dopo la chance di D’Agostino, latitano le reali occasioni da gol. Il Taranto riesce a impensierire la retroguardia avversaria solo alla mezz’ora con un doppia occasione nel giro di pochi secondi. Prima D’Agostino, su calcio d’angolo che vede il suo pallone deviato proprio sul palo, poi Gori dalla distanza. Ancora un salvataggio sulla linea di porta e un tiro da lontano di Ancora che finisce di poco oltre lo specchio di porta. Il Sorrento non riesce a costruire, per errori nei passaggi, azioni degne di nota, se non al 35′ con Vitale che la manda fuori. Al 44′ ancora Taranto in avanti con una nuova occasione per sbloccare il risultato con D’Agostino, D’Oriano c’è e allontana con i pugni.

Nella ripresa il lietmotiv del match cambia. Sorrento che si arrocca in difesa e Taranto che premono con il piede sull’acceleratore alla ricerca di un gol che rompa l’equilibrio. Il Sorrento tiene bene il campo, non lasciando spazio agli avversari per impensierire D’Oriano. Al 6′ ci prova Oggiano, il suo tiro finisce di poco oltre lo specchio di porta. Due minuti più tardi, De Rosa tenta un tiro da fuori area che termine sul fondo. Il ritmo è bassissimo e il Taranto continua ad attaccare a testa bassa con gli uomini di Guarracino che riescono a raddoppiare nelle marcature. Al quarto d’ora di gioco, dopo le prime sostituzioni, ancora Sorrento in avanti con Qehjaja che prova a impensierire l’estremo avversario. Cavalli para senza problemi. Arrivati alla mezz’ora è il Sorrento che passa in vantaggio. Al 28′ infatti, da un recupero palla il Sorrento approfitta di un errore difensivo rossoblù. Pallonetto su Cavalli in uscita e palla che va a Qehjaja, l’albanese con un colpo di testa a porta vuota insacca portando i costieri sull’1-0. Si apre il Sorrento che ora si spinge in avanti, anche grazie all’ingresso di uomini importanti come Costantino e Gargiulo. Reazione del Taranto che prova a trovare il pareggio con Oggiano, D’Oriano ancora decisivo chiude. Gli ultimi minuti scorrono con il Taranto alla ricerca disperata di un gol che non arriva. La difesa rossonera tiene bene il campo. Nei minuti di recupero tante perdine di tempo e poco gioco.

Al triplice fischio Sorrento vincente allo Iacovone e vola agli ottavi dove ad attenderlo c’è l’Albalonga.

Cristina Mariano

Condividi

About Cristina Mariano

120 queries in 5,913 seconds.