hitbtc
Serie D. Rebus gironi: tanti big club e pochi posti disponibili - Sportcampania.it

Serie D. Rebus gironi: tanti big club e pochi posti disponibili

Inserito da il 17 agosto, 2018 alle ore 7:33 pm

Ormai agli sgoccioli dell’estate, ma ancora in pieno caos, diventa davvero complicato riuscire a ipotizzare i prossimi gironi della Serie D. Alle 163 aventi diritto, infatti, bisogna aggiungere le cinque squadre aggiunte in soprannumero: Bari per fallimento, Avellino per esclusione dal campionato di Serie B, Modena, Reggiana e Fidelis Andria respinte dalla C. Il Cesena ripartirà come Cesena Centro, dopo l’acquisizione del titolo del Romagna Centro.

A conti fatti ci troviamo di fronte ad una Serie D a 168 squadre, con le fallite che vanno ad alzare il livello tecnico e di blasone della competizione. Una situazione che mette la Federazione in imbarazzo nella composizione dei gironi, a causa delle troppe variabili e effetti puzzle a cui si va incontro.

Volendo, però, seguire una logica di equilibrio, le big arrivate sarebbero divise in modo da non creare sbilanciamento tra le rose e le forze economiche. In ogni caso, qualsiasi regola si voglia seguire divertirebbe inevitabile avere dei gironi in soprannumero.

Concentrandoci solo sui gironi che riguardano le squadre campane, ci troveremo di fronte a diverse soluzioni.

I PRESUPPOSTI – Si sa che per quanto riguarda il girone H ed il girone I, e in particolare le squadre campane, si terrà principalmente conto dell’alternanza tra i due raggruppamenti, causa la presenza di trasferte in Sicilia, lunghe e dispendiose. In seguito si terrà conto dell’ordine pubblico e infine delle richieste fatte dalle società interessate. A questo va aggiunta la consuetudine, seppur non certezza, dell’affiliazione delle neopromosse campane nel girone siciliano.

LE PRIME IPOTESI – Partendo da questo presupposto si dovrebbero avere nel girone pugliese quasi certamente le quattro squadre reduci dalla scorsa annata. Parliamo di Gelbison, Savoia (ex Ercolanese), Portici e Nocerina, incorrendo subito in un problema di ordine pubblico, per la rivalità tra rossoneri e oplontini. Nel girone I si avrebbero Ercolanese (ex Frattese), Gragnano, Sarnese, Turris, Pomigliano, A queste andrebbero aggiunge le neo-promosse Nola e Sorrento oltre che l’Avellino, per questione di rivalità con il Bari e l’equilibrio di cui abbiamo accennato prima.

RISCHIO SCONTRI – Dopo questa prima analisi va considerata anche la questione ordine pubblico. Verrebbe, quindi, automaticamente esclusa la presenza di Savoia e Nocerina nello stesso girone. I molossi, gemellati con i corallini della Turris sarebbero quindi spostati nel girone I, dove però si avrebbe un numero alto di campane, in un girone già in soprannumero. Per bilanciare e per cercare di accontentare le società, sarebbe pensabile una conferma di Sarnese e Gragnano nel girone H, dove si avrebbe, per altro la presenza di nove pugliesi. In questo caso, si dovrebbe chiudere un occhio sull’ordine pubblico, tra Avellino e Bari, ben più semplice da gestire rispetto alle rivalità tra derby. In questo senso, ci sarà, infatti, da tenere l’attenzione alta sulla presenza dei galletti e del Taranto, anche loro ai ferri corti.

LE RICHIESTE E I RUMORS – Ancora tutto da delineare, ma è certa la richiesta del Rotonda di essere inserita al girone I, per una questione territoriale. Sembrerebbe che anche il Cerignola avrebbe chiesto l’inserimento nel girone alto pugliese, F. Proprio questo girone, sembrerebbe già al completo, per l’ipotesi di spostare il Cesena dal gruppo E a quello molisano-abrezzese-marchigiano, e il ripescaggio dello Jesina, società marchigiana. In questo numero si avrebbe già un girone a 18 squadre. I rumors, però, sono tantissimi, e parlerebbero anche dell’ipotesi Bari e Cerignola, assieme al Bitonto e al Gravina in altri gironi,. Questo, però, andrebbe a smantellare il pugliese-campano-lucano, già a 18 squadre. Per un effetto domino, diventerebbe prevedibile un ritorno di compagini laziali. Un’ipotesi, però, che troverebbe pochi riscontri perchè si pensa, invece, di confermare il gruppo a 19 del girone G.

Considerando queste ipotesi, diventa auspicabile una conferma del girone H a 18 con la solita composizione e un girone I a 19 squadre, così composti:

GIRONE H GIRONE I
1.      Bitonto 1.      Gela
2.      Bari 2.      Troina
3.      Fasano 3.      Marsala
4.      Gravina 4.      Messina
5.      Cerignola 5.      Acireale
6.      Andria 6.      Igea
7.      Altamura 7.      Sancataldese
8.      Taranto 8.      Palmese
9.      Nardò 9.      Roccella
10.   Rotonda 10.   cittanovese
11.   Picerno 11.   Locri
12.   Francavilla 12.   Castrovillari
13.   Sorrento 13.   Turris
14.   Portici 14.   Pomigliano
15.   Gragnano 15.   Nola
16.   Sarnese 16.   Avellino
17.   Savoia 17.   Nocerina
18.   Gelbison 18.   Ercolanese
  19.   Messina

Cristina Mariano

Condividi

About Cristina Mariano

118 queries in 6,706 seconds.