Serie B. Tutti possono sognare il Paradiso

Inserito da il 14 novembre, 2017 alle ore 12:07 pm

Tutti possono sognare. Quest’anno la Serie B ci sta regalando tantissime emozioni e colpi di scena. Basti pensare che il distacco tra la prima è l’ultima è solo di 12 punti, e siamo appena alla 14esima giornata di campionato. A giocarsi un posto in Serie A sono in tante, tra queste ci sono addirittura le neopromosse, Parma e Venezia, che stanno facendo molto bene. Le squadre di Inzaghi e D’Aversa sono li in avanti pronti a dire la loro, e regalare al calcio italiano un’altra pagina di storia.

Mentre i siciliani del Palermo sono al comando del campionato cadetto a -1 dai ciociari del Frosinone, i quali quest’anno, dopo aver sfiorato la Serie A la stagione passata, vogliono finalmente raggiugnere quel tanto desiderato traguardo e dimostrare a tutti il vero valore. Non è finita mica qui, perché alle calcagna di queste, abbiamo come detto prima, le neopromosse che stanno sorprendendo tutti, in primis il Venezia dell’ex bomber del Milan, squadra attualmente con la miglior difesa del campionato (11 reti subite).

Dopodiché subito dietro ecco che troviamo il Bari di Grosso club con un organico proiettato per la Serie A. Poi vi sono Cremonese, Empoli e Salernitana(-4 dalla vetta). I granata che dopo il derby vinto con gli irpini hanno acquisito consapevolezza nei propri mezzi, iniziando appunto a credere di poter conquistare un posto sul treno che porta alla Serie A. Basti pensare che la Salernitana di Bollini è ancora imbattuta in casa, tramutando infatti lo stadio Arechi in un vero e proprio fortino. Subito dopo ci sono Carpi (-5), Cittadella, Novara e Avellino (-6), Pescara, Brescia e Foggia (-8), Vercelli e Spezia (-9), Perugia e Virtus Entella (-10), Ternana e Cesena (-11) fino ad arrivare all’Ascoli, attualmente ultima in classifica. Le ultime elencate sono squadre che potranno quantomeno puntare un posto in zona play-off. Insomma un campionato cosi equilibrato, da quando la Serie B è tornata a 22 squadre (2004/05), non si è mai visto. Quest’anno la categoria cadetta ci regalerà una stagione ricca di emozioni.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi

About Redazione

103 queries in 5,014 seconds.