“Sensazioni Azzurre”. Napoli: tre settimane da raccontare

Inserito da il 4 maggio, 2018 alle ore 12:41 pm

Tre Settimane, sussurrava il grande Fred Bongusto negli anni 60: “Tre settimane da raccontare, agli amici tornado dal mare..”, il mare può aspettare ancora ma il tifoso no, quello appassionato, deluso, disorientato, speranzoso innamorato dei colori azzurri. Tre settimane alla fine di un viaggio memorabile di spettacolo pallonaro dettato dai ragazzi del burbero e saggio Sarri. Gli eventi accaduti in due domeniche hanno sconvolto il cuore gonfio del popolo azzurro passato dal fuoco di Torino al freddo di Firenze e nel mezzo poteva mancare la nebbia di Milano? La nebbia del dubbio, della rabbia, dell’impotenza sportiva che ancora una volta ha fatto da traghettatrice tra il voler vincere e il non poterlo fare! Nonostante la Vecchia (zitella acida) Signora sia reduce da anni di successi in carrozza, non hanno voluto darle il dispiacere di vincere con l’affanno, col respiro sul collo di milioni di napoletani pronti a battere le mani (al Potere occulto). Siamo così diffidenti nei confronti della Vecchia che pure l’altruismo avatico dei napoletani tentenna se dovessimo aiutarla ad attraversare la strada, Ella sarebbe capace di darti una bastonata alla fine del marciapiede accusandoci di averla insultata lungo il tragitto. Sarebbe capace di inciampare e dirle che l’abbiamo sgambettata incautamente.

Intanto, le 3 settimane da raccontare col cuore in gola stanno per evaporare tra rabbia e speranze appese a un filo. Aver impresso a casa Juve la voglia e il carattere, la testa e la calma dei forti non è bastato, il Napoli non ha rubato ha giocato e vinto con classe e forza ma non interessa ad Agnelli & soci, lo sgarbo era troppo forte, e bisognava rimediare. L’hanno fatto nel modo peggiore, indirettamente, provocando il malumore morale ai ragazzi azzurri che (ahinoi) ci sono cascati come lavandaie.

Non è finita direte, certo, ma qui non è questione del treno perduto, e che una volta saliti ti buttano giù da quel treno come nei migliori film western, e la Stella dello Sceriffo brilla solo di colori scolorati!

#fns🤔⚽💙

A cura di Giuseppe Giannotti

Condividi

About Redazione

96 queries in 4,694 seconds.