Schüco Cargomar RN Napoli. Arriva l’ottava meraviglia, travolta la Zeronove, Marsili: “Ora sei finali”

Inserito da il 14 aprile, 2018 alle ore 4:34 pm

Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli: Zicolella, Criscuolo 1, P. Parrella 1, Bernardis, Occhiello 1, Pariso, Riccitiello 5, Autiero, Mauro 1, Scalzone 1, J. Parrella, Calì, Coppin. All. Marsili

Zeronove Roma: Brandoni, Romanini, Bernacchia, D’Erme, Esposito, Spinelli, Carrozza, Raffaeli, Orlandi 1, Zangari, Manzo 2, Ziantoni. All. Fonti

Arbitro: Bonavita (Campania)

Note: parziali 3-1; 3-1; 2-1; 2-0. Espulsioni definitive: Ziantoni (Z) e Zangari (Z) nel quarto periodo. Superiorità numeriche: Rari Nantes 3/8, Zeronove 0/3. Spettatori 100 circa.

Napoli – L’ottava meraviglia, l’ennesima vittoria consecutiva della Rari Nantes Napoli è la più bella, la più preziosa, la più straordinaria. La Schüco Cargomar fa un sol boccone della Zeronove Roma e la scavalca in classifica, ribaltando anche il -1 del confronto d’andata. Il 10-3 della Scandone testimonia inequivocabilmente lo stato di grazia della formazione di Marsili, micidiale in attacco e solidissima in difesa. Per Scalzone e compagni ancora una volta bottino pieno nella piscina di Fuorigrotta, nella quale sinora hanno sempre vinto.

Una Rari Nantes trascinata da un superlativo Riccitiello, autore di tutte e cinque le reti iniziali biancocelesti. Le prime tre fissano il punteggio sul 3-1 al termine del primo tempo, replicando al gol di Orlandi valso il temporaneo 1-1. Le altre due contribuiscono invece all’allungo nel secondo, in cui Criscuolo risponde subito alla rete messa a segno da Manzo per il 6-2 con cui si va al cambio di vasca. Nel terzo periodo ancora Manzo riporta i romani a -3, ma la risposta della Rari arriva ancora una volta nell’azione successiva, col gol in superiorità di Mauro. La marcatura di Pier Paolo Parrella vale il +5 alla fine della terza frazione, quelle di Occhiello e Scalzone su rigore sigillano poi il risultato sul definitivo +7 (10-3) che suggella l’eccezionale prestazione rarinantina.

“Sono molto soddisfatto, abbiamo giocato una grandissima gara”, commenta a fine gara il tecnico napoletano Elios Marsili. “Con questa vittoria e questo punteggio abbiamo dato un segnale al campionato. Siamo stati bravissimi in attacco e anche in difesa, perché subire appena tre reti da una squadra come la Zeronove, che è la seconda più prolifica del girone proprio dopo di noi, non era per nulla facile. Devo fare i complimenti a tutti i miei ragazzi, nessuno escluso. Solo continuando così possiamo centrare il nostro obiettivo, che è quello di chiudere la regular season al primo posto”. Rari Nantes concentrata, determinata e agguerrita dal primo all’ultimo minuto: “Abbiamo giocato con intelligenza e lucidità, le stesse caratteristiche che stiamo mettendo in atto da un bel po’. Non dobbiamo fermarci, sappiamo quanto può essere importante il piazzamento in ottica playoff”. Sabato prossimo altra sfida al vertice, stavolta in trasferta: “Ora ci aspettano altre sei finali. Dobbiamo continuare a ragionare una partita per volta, senza guardare la classifica e senza pensare a chi abbiamo di fronte. Tutte le partite che mancano da qui alla fine del campionato saranno fondamentali e sappiamo che non possiamo sbagliare nulla”.

Nel prossimo turno, sabato 21 aprile, la Schüco Cargomar Rari Nantes Napoli affronterà in trasferta il Tuscolano per la quarta giornata di ritorno, un match che vale la vetta della classifica.

Photo credit: Manuel Schembri

Rino Dazzo

Condividi

About Redazione

83 queries in 3,804 seconds.