Savoia-Puteolana. Il commento del big match, Caruso: “Oplontini perfetti, granata qualcosa da rivedere”

Inserito da il 13 novembre, 2017 alle ore 11:31 am

Nel pomeriggio di ieri il Savoia si è confermata regina di questo girone di Eccellenza Campania. Un 5-0 roboante contro una squadra sulla carta davvero di livello alto, che si era candidata per la vittoria finale.

Al Giraud, come al solito, prima delle squadre è il pubblico a fare padrone e a confermarlo c’è anche il tecnico Alessandro Caruso, sugli spalti per commentare in esclusiva per la nostra redazione, il big match della domenica pallonara: “Gran bella cornice di pubblico in una domenica pomeriggio soleggiata. I tifosi oplontini sono davvero la differenza di questa squadra. Credo che chiunque venga qui troverà serie difficoltà a trovare la supremazia. I tifosi, infatti, sono il fattore in più di questa squadra”.

Passando al campo ed alla partita: “Match davvero molto divertente e benché se ne dica anche equilibrato, I primi dieci minuti sono stati ad appannaggio della Puteolana, con la supremazia territoriale sempre e comunque n favore del Savoia. Due grandi occasioni per i granata, ma poi i padroni di casa hanno preso il comando del gioco e hanno segnato con Spizzata di Fava e gol di Caso Naturale, i bianchi avrebbero potuto andare anche sul 2-0 in un paio di occasioni, bravo il portiere della Puteolana a bloccare il risultato.Non solo, Manzi avrebbe potuto anche segnare il gol del pareggio, ma un suo compagno gli ha tolto il pallone dalla testa. Nel secondo tempo per i primi dieci minuti ancora gioco in favore della squadra ospite. Bella azione con Carotenuto e Idgigobu che hanno sfiorato il pareggio. Dopo questa azione però la Puteolana si è spenta. Dominio del Savoia, soprattutto sulle fasce, in particolare la destra. Da lì sono arrivati tre dei cinque gol segnati, tutti e tre uguali. Migliore in campo per i bianchi il classe ’98 Del Prete, che è emerso tra i tanti nomi altisonanti”.

Dopo il commento tecnico il commento da spettatore: “Mi sono divertito, la partita ha regalato tante belle azioni da un lato e dell’altro. Un’ora di alto livello, ma poi è uscita la pi alta qualità del Savoia. Hanno tanti giocatori di qualità e Fabiano ha tante frecce nell’arco per far sì che questa potesse vincere questa gara e continuare il cammino da capolista. Stiamo parlando di giocatori come Caso Naturale, Galizia, De Paola, seppur sotto tono, Esposito, Fava, De Rosa; anche gli under hanno fatto una prestazione superlativa, sia Del Prete che Pappagoda. Una grandissima fase difensiva con Allocca che ha fatto una partita bellissima. Non so se questa sia la miglior partita della stagione, ma credo che ieri si è visto un Savoia che lascia poco spazio alle recriminazioni e alle avversarie. Nei momenti di difficoltà, perchè comunque la Puteolana ha creato delle difficoltà con Carotenuto, Conte e Indigigobu, soprattutto su calci piazzati, sono riusciti a tenere botta poi, quando è uscito ha devastato la Puteolana. Non ha creato 20 palle gol, ma 7/8 sì e 5 di questi sono stati trasformati in gol e la differenza la fa anche questo”.

Parlando della Puteolana: “Il risultato probabilmente è troppo ampio e probabilmente non ci sono tutti questi gol di scarto. Da rivedere la fase difensiva soprattutto su cross laterali dove ha sofferto molto e ha preso, come detto, tre gol fotocopia. Da migliorare anche l’atteggiamento perchè dopo il gol dell’1-0 e soprattutto dopo il 2-0 la squadra si è sciolta come neve al sole restando per mezz’ora in balia dell’avversario rischiando quindi di prendere l’imbarcata che poi è arrivata. Per un’ora comunque, però, è stata una buona Puteolana”.

Cristina Mariano

 

Condividi

About Cristina Mariano

101 queries in 5,969 seconds.