Real Sarno. L’Alfaterna va KO, salvezza raggiunta

Inserito da il 15 aprile, 2018 alle ore 10:49 am

(Sarno 14.04.18) I granata per salvaguardare la categoria, i nocerini per continuare a coltivare il sogno playoff. É il giorno di Real Sarno-Alfaterna, certamente uno degli incontri più decisivi in ottica campionato di questa 29esima e penultima giornata. La regular season si avvia alla conclusione, alcuni verdetti sono già arrivati (Scafatese promossa in Eccellenza, Gregoriana e Vigor Castellabate retrocesse), restano da definire le squadre partecipanti ai playoff e playout, di qui l’importanza del match del “F. Squitieri”.
Mister Porpa deve rinunciare ai giovani Landi e Salvato, tra le note più positive di questa seconda parte di stagione, oltre a Saffiani ed Imparato, all’ultimo turno di squalifica. Fiducia a Crescenzo sulla corsia di destra ed Adiletta a centrocampo mentre il tandem d’attacco é composto da Tammaro e Mugolieri.
Al minuto 9 il primo tentativo é degli ospiti, azione sviluppatasi sulla sinistra ad opera di Cavezza, suggerimento al centro per Cirillo che controlla ma spedisce a lato da posizione favorevole. Predominio rossonero nella prima parte dell’incontro, i ragazzi del prof. Scarpa mantengono costante la pressione nella trequarti granata e danno la sensazione di poter realizzare in qualsiasi momento la rete del vantaggio. Al 23’ l’iniziativa personale di Tammaro dalla corsia di destra, conclusasi con un tiro cross sventato da Caso, rappresenta uno dei pochi tentativi granata di divincolarsi dagli attacchi nocerini.
2 minuti più tardi, tocca a Miranda sventare in corner una bella punizione a giro di Buonfiglio, dalla media distanza. Al 27’ Andrea Paolino, liberato da un tocco di Rupa, tenta la conclusione all’altezza dei 25 metri, ma senza inquadrare lo specchio della porta. Poco più tardi, Alfaterna ancora pericolosa sugli sviluppi di un calcio di punizione: la palla contesa in area granata, arriva sul destro di Domenico Esposito, la conclusione é violentissima ma si infrange sulla traversa. Passato lo spavento, la Real Sarno prova a prendere in mano le redini dell’incontro: percussione centrale di Paolino che entra in area e, sulla conclusione, viene abbattuto abbastanza platealmente da Angona. Il signor Coppola non ravvisa però gli estremi per il calcio di rigore.
L’ultima occasione del primo tempo vede rinnovarsi il duello tra Buonfiglio e Miranda, con ancora quest’ultimo che ha la meglio rifugiandosi in corner.
La ripresa comincia con gli stessi uomini della prima frazione e, come ad inizio partita, é l’Alfaterna a rendersi pericolosa fino a realizzare la rete del vantaggio grazie a Cirillo, il quale raccoglie un ottimo filtrante di Buonfiglio e batte Miranda in uscita.
Mister Porpa gioca la carta Luigi Dolgetta, in campo al posto di Crescenzo, per dare maggiore peso al reparto offensivo. Al 61’ la Real Sarno imbastisce un’azione molto simile a quella che ha fruttato il vantaggio nocerino: Paolino serve centralmente Mugolieri, la cui conclusione termina però a lato. Un minuto più tardi é ancora Mugolieri ad andare vicino al gol, questa volta su servizio di Adiletta, ma é bravissimo il portiere Caso a chiudere lo specchio in uscita bassa. La Real Sarno preme sull’acceleratore, trovando l’episodio favorevole al 67’: Angona stende Mugolieri in piena area di rigore e questa volta Coppola non esita ad accordare la massima punizione. Dagli 11 metri va Paolino: palla da una parte, portiere dall’altra e l’1-1 é servito. Terzo centro stagionale per il ragazzo di Sant’Antonio Abate, il primo nel girone di ritorno. Tuttavia 1 punto non sarebbe sufficiente ad assicurarsi la matematica salvezza, occorre vincere!
Al 72’ comincia la partita di Federico Squitieri, in campo al posto di un generoso Tammaro. Il fantasista classe ‘98 prova sin da subito ad incidere: prima con un destro dal limite di poco alto sulla traversa, al termine di una bella combinazione tra Dolgetta, Mugolieri e Paolino, poi con una doppia conclusione nel giro di 60 secondi (con tanto di percussione solitaria e dribbling su Santonicola), senza riuscire però a trafiggere il portiere Caso.
La Real Sarno carica a testa bassa, trovando al minuto 83 la rete che decide l’incontro e con esso, il campionato: l’azione parte dai piedi di Mugolieri in posizione di ala destra, palla servita in verticale a Squitieri che alza la testa e premia il taglio sul primo palo da parte di Dolgetta. Il tap-in del classe 2001 vale la rete del sorpasso. Non poteva scegliere momento migliore il giovane Dolgetta, per realizzare il suo primo gol tra i grandi: una rete fondamentale per la salvezza e di conseguenza, per l’evoluzione stessa del progetto Real Sarno.
Dopo quattro minuti di recupero, Coppola decreta il triplice fischio finale. L’Alfaterna é fuori dai playoff e la Real Sarno riesce ad evitare il playout (che vedrà contrapposti Buccino Volcei e Real Palomonte), entrambe le squadre si ritroveranno quindi nel prossimo campionato di Promozione.
La salvezza é stata raggiunta, con soddisfazione immensa di tutti, dalla società allo staff tecnico, come lascia intendere chiaramente Andrea Paolino, tra i maggiori protagonisti dell’intera annata per qualità tecniche, caratteriali e morali: “é stata una stagione travagliata, ma ce l’abbiamo fatta con tanta determinazione e spirito di sacrificio! Ringrazio tutti, anche coloro che sono passati di qui ad inizio anno, ma soprattutto ringrazio Porpa per le motivazioni e la grande voglia che ci ha trasmesso. La società rinnovi la fiducia nel prof e pianifichi al meglio la prossima stagione, in questo modo potremmo toglierci tante soddisfazioni. Il gol lo dedico a Porpa ed a mio padre, sempre li a supportarmi ad ogni partita.”
L’emozione é tanta anche da parte dello stesso mister: “questi ragazzi sono stati eccezionali, nonostante le mille difficoltà non ci siamo disuniti e questa salvezza é la ricompensa più bella di tutti i nostri sacrifici. Sono felicissimo, grazie di cuore a tutti!”

REAL SARNO: 1 MIRANDA, 2 CRESCENZO ’01 (53’ 16 Dolgetta ‘01), 3 COZZOLINO G., 4 RUPA, 5 FLORA, 6 ZITO ‘98, 7 MUGOLIERI (85’ 17 Cozzolino A. ‘98), 8 ADILETTA ’99, 9 FIORASO, 10 TAMMARO (72’ 18 Squitieri F. ‘98), 11 PAOLINO.
A disposizione: 12 Solimeno ‘98, 13 Verderame ‘99, 14 Perna ‘98, 15 Esposito ’00.
All. PORPA.

ALFATERNA: 1 CASO, 2 GRANATO (77’ 13 Somma ‘99), 3 SANTONICOLA ‘99, 4 CASCELLA ‘98, 5 ANGONA (81’ 16 Setaro ‘01), 6 ESPOSITO (63’ 14 Maiorino ‘98), 7 CAVEZZA, 8 RAGONE ‘98, 9 CIRILLO (60’ 17 Comarco ‘98), 10 BUONFIGLIO (68’ 0 Concilio ‘99), 11 AMATRUDA ‘00.
A disposizione: 15 D’Auria, 18 Mansi.
All: SCARPA.

ARBITRO: Coppola di Castellammare di Stabia.
ASSISTENTI: Esposito di Sala Consilina, Iezza di Sala Consilina.

RETI: 53’ Cirillo, 67’ rig. Paolino, 83’ Dolgetta.

NOTE
Spettatori: 100 circa.
Ammoniti: Cozzolino G., Maiorino, Buonfiglio.
Espulsi:
Recupero: 0, 4.

Luca Crescenzo
UFFICIO STAMPA REAL SARNO

Condividi

About Redazione

84 queries in 4,167 seconds.