Real San Gennarello. Biancorossi beffati nel finale: KO contro Poggiomarino

Inserito da il 13 maggio, 2018 alle ore 4:17 pm

Seconda sconfitta consecutiva per gli uomini di mister Di Martino che a Poggiomarino cadono sotto i colpi dei padroni di casa. Il risultato finale vede prevalere quest’ultimi per 3-2.

Parte bene il Real che al 17′ con Massa si rende pericoloso. Il tocco d’esterno dell’ esterno vesuviano lambisce il palo. Poco più tardi sono i locali ad impensierire la retroguardia ospite con Auricchio. La conclusione dell’attaccante centrale viene deviata in angolo da un tempestivo intervento di Robustelli. La prima frazione si conclude senza altre occasioni degne di note. Partita equilibrata, a prevalere sono le fasi difensive di entrambe le squadre.

Ad inizio ripresa sembra cambiare l’inerzia della gara, gli ospiti sono più propositivi e spingono il piede sull’acceleratore. All’8′ è Nuzzolese, da punizione, a sfiorare la marcatura. E’ questo il preludio al vantaggio biancorosso che si materializza al 14′: lancio in profondità di Massa per l’appena subentrato Annunziata che di destro, trafigge dal limite dell’area il portiere di casa.

La reazione dei locali non tarda ad arrivare e dopo appena cinque minuti, con Russo, trovano la via del pari. Il centrocampista del Poggiomarino, da posizione centrale, conclude a rete indisturbato.

Tutto da rifare per gli ospiti che, sbollita la rabbia per la rete subita, ci provano al 30′ con Iazzetta da punizione. La traiettoria a giro di quest’ultimo sfiora l’incrocio dei pali. Dopo aver mancato la rete del possibile vantaggio, gli ottavianesi vanno sotto al 33′: cross di Langella dalla destra per Guadagno che di testa, sotto misura, anticipa Robustelli in uscita e devia in rete.

Real costretto dunque a rincorrere. Nei minuti successivi i biancorossi vanno più volte vicino al pari, con La Marca prima e con Annunziata poi. A negare la gioia del pareggio a quest’ultimo un prodigioso intervento di De Rosa. Poco prima del 45′ lo sforzo ospite viene però premiato: Colombo da posizione defilata trafigge di destro l’estremo difensore locale.

Nei minuti di recupero, quando tutto lasciava presagire ad un risultato di parità, arriva per gli ospiti la doccia gelata: traversone dalla destra di Guadagno, il centrale sangennarellese Velardo, in maniera rocambolesca, devia nella propria porta per il più classico degli autogol.

Ripartire dagli errori commessi, è stato questo il monito che mister Di Martino ha voluto lanciare ai suoi ragazzi nel dopo gara. Sabato prossimo contro il San Vincenzo per continuare a rincorrere il nostro sogno. Si perchè nonostante tutto, noi siamo il Real e abbiamo un sogno nel cuore…

Sempre e comunque forza biancorossi!

Condividi

About Redazione

109 queries in 5,051 seconds.