yobit.net официальный сайт cryptopia биржа poloniex отзывы о бирже hitbtc login
Pallamano. Amolaterra Handball Lanzara. Falsa partenza all'esordio, De Sica: "Teramo ha meritato" - Sportcampania.it

Pallamano. Amolaterra Handball Lanzara. Falsa partenza all’esordio, De Sica: “Teramo ha meritato”

Inserito da il 8 Ott, 2018 alle ore 11:46 am

Sconfitta all’ esordio per la Amolaterra Handball Lanzara nel campionato Nazionale di Serie A2 maschile di pallamano. La compagine salernitana cara al presidente Domenico Sica, al debutto storico nella seconda divisione Nazionale, deve arrendersi tra le mura amiche alla forte compagine della Lions Teramo, corazzata del girone retrocessa dalla massima serie e maggior candidata ai playoff promozione.

Capitan Giorgio e compagni nulla hanno potuto contro i più quotati avversari ma, in particolar modo nella prima frazione di gioco, hanno dimostrato di poter mettere in pratica un buon gioco e di restare comunque agganciati alla formazione avversaria che, negli ultimi minuti del primo tempo, ha trovato l’ allungo decisivo per portarsi negli spogliatoi in vantaggio di cinque reti ed incrementare, poi, il divario nella ripresa. Un risultato finale che poteva, in ogni caso, essere più striminzito considerati i quattro rigori sbagliati dai padroni di casa e diversi tentativi dai sei metri, al contrario degli abruzzesi che hanno sbagliato pochissimo ed hanno trovato una giornata altamente positiva del portiere Collevecchio, che in numerose occasioni ha chiuso egregiamente lo specchio della porta al Lanzara.

La formazione salernitana, neopromossa dalla Serie B, ha cercato di fare il possibile nonostante gli infortuni che stanno attanagliando la rosa, con i vari Russo, Morese, Sica, Carpino, Ricciardelli , in pianta stabile nello starting seven della passata stagione, attualmente indisponibili ed in via di recupero. Spazio, dunque, in particolar modo agli Under 19 della rosa, basta evidenziare il fatto che il miglior marcatore nelle fila dei salernitani è stato il diciassettenne Carlo Milano con quattro segnature, ed al nuovo arrivato Curià Castellnou, il giovane centrale spagnolo ha trovato pieni consensi alla Palestra Caporale Palumbo, nonostante il breve periodo di adattamento, già alla prima di campionato risultando ai più il miglior giocatore del match.

L’ incontro si apre con un break degli abruzzesi che al 4’ di gioco sono avanti sullo 0 – 3, pronta è la risposta dei padroni di casa che con Curià e Ferrara accorciano sul 2 – 3. Due rigori sbagliati per il Lanzara danno spazio agli abruzzesi per allungare nuovamente sul 2 – 6, i salernitani accorciano sul 4 – 6 ed il divario di due reti si mantiene sino al 21’ quando, sul parziale di 8 – 10, il Teramo trova il break finale di 4 – 1 in proprio favore portandosi negli spogliatoi sul 9 – 14.

Nonostante l’ inferiorità numerica, la ripresa sembra aprirsi ottimamente per l’ Amolaterra Handball Lanzara che sigla immediatamente la rete del 10 – 14, ma in casa salernitana si spegne la luce, tre errori tecnici in attacco consentono al Teramo di partire in contropiede ed allungare sino al 10 – 18. Ad un quarto d’ ora dal temine, sul parziale di 12 – 24, spazio all’ intera rosa a disposizione di Carmando, dall’ altro lato il Teramo continua a macinare gioco , nonostante il risultato in cassaforte, per testare le condizioni dei propri effettivi a causa di un precampionato ridotto. L’ incontro si chiude, così, sul punteggio finale di 18 – 30.

Eravamo consapevoli di affrontare una formazione molto più esperta, attrezzata e quotata di noi – dichiara il presidente Domenico Sica – la sconfitta ci sta, ma siamo consapevoli del fatto che potevamo dare molto di più. Tolti gli errori dai sette metri ed altri in fase di realizzazione a tu per tu col portiere, il divario poteva essere più ridotto, ma la corazzata Teramo ha ampiamente meritato la vittoria.

Dal canto nostro, come già ribadito, siamo estremamente orgogliosi e felici di partecipare a questo campionato Nazionale, per crescere ed accumulare esperienza, ironia della sorte i ragazzi più giovani stanno trovando molto spazio a causa dei numerosi infortuni che ci hanno colpito, attendiamo di recuperare tutti e vedere, una volta al completo, di che pasta siamo realmente fatti.

Ora ci attende un’ analisi dettagliata della partita per vedere cosa e come migliorare, dopodichè riprenderemo a lavorare per affrontare la trasferta contro la ‘ Scuola Pallamano Valentino Ferrara ’, siamo desiderosi di riscatto e cercheremo di dare del nostro meglio ”.

AMOLATERRA HANDBALL LANZARA – LIONS TERAMO 18 : 30 ( p.t. 9 – 14 )

AMOLATERRA HANDBALL LANZARA: De Siero Da. 1, De Siero De. 3, Di Filippo, Di Martino, Ferrara 2, Giorgio, Grimaldi, Pecoraro, Russo D. 1, Biraglia 1, Ginolfi, Milano A. 1, Milano C. 4, Petito 2, Polito, Curià Castellnou 3. All: Carmando – Attanasio

LIONS TERAMO: Di Marcello, Collevecchio, Leodori 5, Di Marcello A. 1, Vasile, Rossi 2, Alessandrini, Toppi 8, Forlini 5, De Angelis 3, Valeri Quirino 6. All: Fonti

Arbitri: Panno – Armenio

Comunicato Stampa Amolaterra Handball Lanzara

Condividi

About Gianfranco Collaro

124 queries in 6,933 seconds.