Oratorio Don Guanella. Pari ad occhiali contro la Puteolana

Inserito da il 5 novembre, 2017 alle ore 10:20 pm

Promozione – Girone B

9^ Giornata

Oratorio Don Guanella Scampia 0 – Puteolana 1909 0

ODGS: Peluso, Belsito, Gaudino (15’ st Fiorillo), Cirillo (25’ st Ruggiero), Migliaccio, Bianco, La Rossa, Crispino, Esposito (45’+1’ st Sommella), Landieri (20’ st Tramontano), Sanseverino (24’ st Aveta). A disposizione: Testa, Ragozzino. Allentore: Di Sarra.

P: Pietrangeli, Scordato, Di Vicino, Cangiano, Coppola, Esposito, Gritti (26’ st Nasti), Granata (5’ st Marullo), Capuano (13’ st La Pietra), Mazzeo, Massa (37’ st Trincone).

Ammonizioni: Granata, Massa, La Pietra (P).

Terna arbitrale: Angela Capezza,

1° assistente Carlo Gargiulo

2° assistente Salvatore Cioci

Nessuna emozione per tutti i novanta minuti. Finisce con un pari a reti inviolate la sfida salvezza tra Oratorio Don Guanella Scampia e Puteolana 1909. Un punto ad entrambe che smuove poco la classifica. Rammarichi più per i guanelliani che, dopo aver bissato lo stesso risultato di sette giorni fa col San Pietro, non sono riusciti a sfruttare il fattore campo contro i granata. In attesa del “Landieri” di Scampia, che sarà peraltro inaugurato mercoledì 8 novembre, il “Vallefuoco” di Mugnano resta tabù: qui il team di mister Di Sarra non è riuscito ancora a vincere.

Tanta noia sugli spalti per tutta la durata della gara. Nella prima frazione non si registra alcuna occasione da rete. Nella ripresa, invece, inizia molto bene la squadra ospite: Granata ha l’unica palla-gol di tutto il match, colpendo di testa da distanza ravvicinata; Peluso nel frangente è costretto agli straordinari, togliendo dall’angolino basso il possibile svantaggio per i suoi. Da lì in poi, pochissime chance per lo più su calci da fermo. Nota positiva per l’ODGS è il rientro in campo dopo l’infortunio del proprio bomber Benito Ruggiero e la grandissima prestazione in difesa di Gaetano Belsito e Daniele Migliaccio. In attacco, buona la prova di Dario Esposito e soprattutto tanto sacrificio da parte di Ciro Sanseverino.

Massimo Di Sarra commenta così, al triplice fischio, questo risultato: “Poche chance da una parte e dall’altra. All’inizio, ci siamo studiati. Dopo non è riuscita ad uscire fuori nessuna delle compagini. Sono comunque contento perché ho visto tanta maturità da parte dei miei. Rammarico sì, perché non riusciamo a sfruttare il fattore campo, qui al Vallefuoco non abbiamo ancora vinto. Però i ragazzi non si stanno facendo abbattere dalla posizione di classifica e dal fatto che alcune gare si dovevano vincere assolutamente. Questo nostro momento richiede davvero pazienza e consapevolezza dei propri mezzi, perché se si dubita di qualcosa non se ne esce più. Nota positiva di oggi è il rientro di Ruggiero, uno dei nostri perni. Qualche settimana fa abbiamo recuperato un altro calciatore fondamentale, Daniele Migliaccio, che ci sta aiutando tantissimo in difesa. Aspetto con ansia anche il recupero di Aliano e del capitano Sbrescia. Sono Over che aiutano gli Under e che danno tanta esperienza al team. Purtroppo, alcuni di loro sono stati fermi per diverso tempo e riprenderli ora ha causato questi stop. Prossimo match? Andremo a Procida dove serve concentrazione massima. Il viaggio e la trasferta incidono sulla prestazione e se non si è concentrati non si fa risultato. Andammo ad Ischia per affrontare il Mondo Sport Casamicciola e ci mettemmo la giusta voglia. Ora voglio vedere lo stesso atteggiamento e la stessa grinta. Con la Puteolana? Nomino come miglior reparto la difesa, mi è piaciuta la compattezza e l’aiutarsi a vicenda”.

Luigi Ippolito

Condividi

About Redazione

87 queries in 3,809 seconds.