hitbtc
Napoli. Mertens e il colore viola - Sportcampania.it - Sportcampania.it

Napoli. Mertens e il colore viola

Inserito da il 14 settembre, 2018 alle ore 2:45 pm

Il toro impazzisce quando vede rosso? Si può dire lo stesso di Dries Mertens con il colore viola. 

A parer di molti il colore viola stimola l’intelletto e mette in evidenza ancor di più la creatività. Insomma è quello che accade all’ex PSV quando ha davanti agli occhi la Fiorentina. Avversario che Mertens ritroverà proprio sabato alle ore 18:00 allo stadio San Paolo per la 4^ giornata di Serie A. 

Il viola oltre a mettere in luce intelletto e creatività, rappresenta la magia, quella che crea proprio dai suoi piedi il belga-napoletano e la metamorfosi, avvenuta proprio a Mertens che da esterno d’attacco, grazie all’ex tecnico Maurizio Sarri, si è aizzato a punta di razza, rapace sotto porta e con un senso del gol impressionante. Come un bruco che si tramuta in una bella e affascinante farfalla. Ma proprio in questo ultimo periodo, con l’avvento di Carlo Ancelotti, la bella farfalla sarebbe tornata nuovamente alle origini. 

Perché Dries Mertens è così legato al viola ? Semplice, proprio con la Fiorentina il classe 1987 siglò il suo primo gol in Serie A, nonché il suo in assoluto con la maglia azzurra del Napoli. La prima rete rifilata ai viola, infatti, risale al 30 ottobre del 2013 in un Fiorentina-Napoli, finito 1-2. Quel giorno Mertens mise a segno il gol vittoria, siglato nella ripresa. L’attaccante belga, sempre nella stessa stagione (3 maggio del 2014) incroció la Fiorentina anche in finale di Coppa Italia disputata a Roma presso lo Stadio Olimpico. Anche in quel caso Mertens mise la sua firma, realizzando il gol del 3-1. In 10 match contro la Fiorentina, il folletto belga è andato in gol 5 volte. Insomma, Dries Mertens impazzisce quando vede i Viola. Riuscirà il belga a riconfermarsi l’acerrimo mattatore della Fiorentina? 

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi

About Nunzio Marrazzo

118 queries in 6,155 seconds.