Napoli. Ghoulam: “Il gesto dei compagni di squadra? Non mi ha sorpreso, siamo una famiglia”

Inserito da il 13 febbraio, 2018 alle ore 3:49 pm

Il terzino del Napoli Faozi Ghoulam alle prese con un nuovo infortunio, oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni del portale algerino ‘Le Buteur’: “Il gesto dei compagni di squadra non mi ha sorpreso, siamo una famiglia. Sono tranquillo perché ho accanto delle persone straordinarie che mi sostengono, questo mi trasmette quella forza per tornare prima possibile”.

Sullo sfortunato infortunio rimediato: “Siamo credenti e bisogna andare avanti ed avere pazienza. Devo lavorare per cercare di guarire prima possibile”.

Sull’uscita dalla Champions League: “È un peccato perché avevamo la potenzialità per andare avanti, penso che la nostra concentrazione sia stata riversata sul campionato. Ora restiamo concentrati sui nostri obiettivi”.

Sulla scaramanzia di Napoli sulla parola scudetto: “A Napoli si dice “Speriamo di vincerlo quest’anno” ma non si può pronunciare la parola Scudetto, quindi anch’io evito di pronunciare questa parola per rispetto della scaramanzia dei tifosi”.

Su Ounas: “All’inizio ero dispiaciuto, perché mi ha avvisato solo alla fine del suo arrivo al Napoli. Per lui Napoli è stata una scelta eccellente, presto diventerà uno dei migliori giovani in Italia e in Europa. Cerchiamo di aiutarlo e d farlo inserire, insieme a Mertens e Kalidou, perché ha talento ed un grande futuro davanti”.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi

About Redazione

120 queries in 6,501 seconds.