Napoli. Chiriches rischia intervento e due mesi di stop

Inserito da il 12 settembre, 2017 alle ore 11:02 am

Nella sfida contro il Verona, il giocatore del Napoli Chiriches ha subito una prima lussazione alla spalla. Il problema però è stato subito ridotto in campo dallo staff medico azzurro, ma le condizioni del giocatore verranno valutate a breve, proprio in virtù della “ricaduta” di domenica sera contro il Bologna, che ha costretto il difensore rumeno a lasciare il campo. Anche Mertens ha subito una botta al piede ma non dovrebbe essere un infortunio grave.

Ora, dopo l’infortunio contro il felsinei, l’ex Tottenham non ci sarà in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk ma le condizioni del calciatore non destano troppe preoccupazione dalle parti di Castel Volturno. Un colpo di testa in tuffo con la mano che, sul campo del Dall’Ara reso scivoloso dalla pioggia pomeridiana, poggiandosi a terra scivola e causa la lussazione della spalla sinistra: questa la dinamica dell’infortunio occorso ieri sera a Vlad Chiriches.

Il dottor De Nicola, insieme al fisioterapista, ha provato a bordo campo a ridurre la lussazione cercando di rimettere subito in sesto il difensore rumeno, che però ha dovuto abbandonare il campo, con Albiol che lo ha sostituito. Anche contro l’Hellas Verona Chiriches aveva avuto un problema simile: in quell’occasione le manovre ebbero effetto positivo e il difensore riuscì a rientrare in campo, con sollievo dei compagni che si trovavano momentaneamente in 9 per l’espulsione di Hysaj e senza ulteriori sostituzioni a disposizione di Sarri. Se la lussazione fosse seria, il difensore rischierebbe fino a un mese di stop per consentire al tutore di rimettere in sesto la spalla.

Non va escluso un intervento chirurgico per risolvere definitivamente l’emergenza. I tempi di recupero sarebbero circa due mesi e mezzo, quindi bisogna valutare bene quando effettuare l’operazione che potrebbe essere rinviata pure a dicembre. Molto dipenderà ovviamente dalle sensazioni del calciatore che sta avendo continuità in questo periodo.

Edoardo Riccio

Condividi

About Redazione

104 queries in 4,279 seconds.