Lecce-Casertana 2-1. Falchetti grintosi sconfitti solo nei minuti finali

Inserito da il 7 novembre, 2017 alle ore 8:45 pm

C’ha provato ed ha lottato con tutto se stessa. La Casertana cade a Lecce al termine di una partita interpretata in maniera corretta. Pazienza, grinta, attenzione e qualche spunto per cercare di strappare un risultato positivo. E al gol di Galli al 37’ della ripresa gli sforzi sembravano essere premiati. Ed, invece, il guizzo di Riccardi allo scadere condanna i falchetti al ko.

Il Lecce parte forte, la Casertana tiene botta. Di Piazza scalda subito il piede con tiro dalla distanza prontamente deviato in angolo. Brivido quando al 5’ un pallone scodellato in area dal Lecce danza pericolosamente. Cosenza si avventa sul pallone e calcia in maniera non irresistibile sul fondo. I salentini spingono con decisione. La Casertana si affaccia dalle parti dell’area giallorossa al 17’: Carriero va via palla al piede e calcia alto dalla distanza. Fiammata dei falchetti al 25’: Turchetta metta al centro un cross invitante, Marotta pesca dal cilindro una pregevole girata di prima intenzione. Perucchini vola a deviare in angolo.  La Casertana cresce ed avanza il suo baricentro. Molti i palloni recuperati al centro del campo da Carriero e Rajcic, pronti ad innescare il contropiede rossoblu. Il duo Polak-Rainone si destreggia bene al cospetto dei tentativi di inserimento dei vari Pacilli, Caturano e Lepore.

Nella ripresa il Lecce riparte ancora con il piede premuto sull’acceleratore. Di Piazza colpisce di testa con prepotenza, Cardelli si distende e manda in calcio d’angolo.  Al 9’ arriva il vantaggio salentino: Di Piazza si destreggia in area e batte a rete. La Casertana rialza subito la testa. Tempo un minuto e Turchetta va via sul fondo; l’ex di turno mette al centro un cross basso su cui si avventa Carriero in spaccata. Palla alta dopo una deviazione. Al 23’ Cardelli nega il raddoppio al Lecce: Di Piazza sfrutta una palla persa da Rajcic per involarsi verso la porta. Ma il portiere rossoblu si oppone in uscita. La Casertana prova a scuotersi. Alla mezz’ora azione insistita innescata dall’appena entrato Tripicchio. Il tiro di Marotta, però, viene respinto dalla difesa.  Al 37’ arriva il pari dei falchetti con una bordata di Galli da distanza siderale che si va ad infilare nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Ma al 42’ il Lecce si riporta avanti con Riccardi che insacca una palla sporca danzante nel cuore dell’area. E’ il gol che vale la vittoria salentina.

LECCE-CASERTANA 2-1

LECCE: Perucchini, Riccardi, Di Matteo, Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Costa Ferreira (14’ st Armellino), Di Piazza, Lepore, Pacilli (34’ st Ciancio), Caturano (14’ st Torromino). A disp.: Chironi, Valeri, Megelaitis, Marino, Drudi, Lezzi, Dubickas, Tsonev, Gambardella. All. Liverani

CASERTANA: Cardelli, Ferrara (1’ st D’Anna), Lorenzini (25’ st Tripicchio), De Marco, Rajcic (25’ st Colli), Marotta, Rainone, Carriero, Polak, Turchett, Galli. A disp.: Avella, Finizio, Forte, Cigliano, Santoro, Minale. All. D’Angelo

ARBITRO: Viotti di Tivoli

RETI: 9’ st Di Piazza (L), 37’ st Galli (C), 42′ st Riccardi (L)

Ammoniti: Lepore (L),Cosenza (L), Costa Ferreira (L), Carriero (C),

Condividi

About Redazione

88 queries in 6,287 seconds.