Juventus-Lazio 2-0. Bianconeri da record: terza Tim Cup consecutiva

Inserito da il 17 maggio, 2017 alle ore 11:11 pm

La Juventus trionfa allo stadio Olomipico, aggiudicandosi la terza Tim Cup consecutiva. Da sottolineare la bellissima coreografia esposta dai tanti tifosi laziali presenti in curva nord. Nel primo tempo ad avere la prima chiara occasione da goal è la Lazio, che al quinto minuto di gioco parte in contropiede dove Milinkovic-Savic serve una palla in profondità al senegalese Keita, il quale arrivato in area di rigore colpisce il palo. Subito dopo al 6′ il ‘Pipita’ Higuain calcia una sassata al volo dritta in porta, ma Strakosha la respinge. Dopodiché al 12esimo minuto la Juventus trova il goal del vantaggio con un gran tiro al volo dell’ex Barcellona Daniel Alves su assist di Alex Sandro. Un minuto dopo i bianconeri tentano di andare subito in raddoppio con un tiro di sinistro del talento argentino Dyabala, ma Strakosha prontamente la para. Al 17′ tenta ancora di trovare il goal del 2-0 prima con Dybala e poi con Higuain, ma entrambi i tiri vengono respinti da Strakosha. La Lazio al 23esimo si fa trovare scoperta in difesa e la Juventus infatti Dyabala parte in contropiede, ma arrivato in area viene stroncato da un grande recupero di Milinkovic-Savic, regalando però un corner ai bianconeri. Proprio grazie a quel calcio d’angolo la Juventus riesce a trovare il goal del raddoppio con Bonucci, il quale realizza la sua quinta rete stagionale. Al 31esimo tenta di accorciare le distanze con un cross di Milinkovic-Savic e un colpo di testa in tuffo di Immobile, che però non trova lo specchio della porta. Al 45′ l’arbitro Tagliavento ferma il gioco poiché Mandzukic in uno scontro con il difensore laziale Bastos ha rimediato una ferita alla testa con tanto di perdita di sangue. La Lazio al 48esimo su azione da calcio d’angolo tenta di andare in rete con un colpo testa di Milinkovic-Savic, ma Neto prontamente la blocca senza problemi. Nella ripresa invece al 53esimo Inzaghi usufruisce del primo cambio, infatti sostituisce Bastos per l’inserimento di Felipe Anderson. Al 54esimo è proprio il brasiliano Anderson che sfiora il goal con un tiro molto violento scaraventato in porta, ma Neto la para. Un secondo tempo totalmente diverso da parte della Lazio. Infatti due minuti dopo il tiro di Anderson dopo i biancocelesti sfiorano ancora la rete con un colpo di testa di Immobile su cross di Felipe Anderson. Al 66′ sono ancora i ragazzi di Inzaghi che arrivano alla conclusione con un tiro di Basta, che finisce alto. Dopo dieci minuti arriva un’altra occasione per la Lazio con una botta da fuori di Immobile, ma anche questo viene parata dal portiere ex Fiorentina. Al 87’esimo invece Daniel Alves vede un ottimo inserimento di Higuain e serve l’argentino che a colpo sicuro si fa parare il tiro da Strakosha. Nei minuti finali la Lazio tenta di trovare uno sbocco per arginare lo svantaggio, ma la Juventus tiene botta, portando a casa la sua terza Tim Cup consecutiva, 12 esima complessiva.

Nunzio Marrazzo 

Condividi

About Nunzio Marrazzo

102 queries in 5,070 seconds.