Genoa-Napoli 2-3. Sarri: “Siamo stati molto bravi a ribaltare il match”

Inserito da il 26 ottobre, 2017 alle ore 12:04 am

Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri dopo l’importante vittoria ottenuta al Marassi contro il Genoa di Juric, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Sono soddisfatto di quello che ho visto dal punto di vista tecnico e tattico, grande qualità di palleggio e grande velocità. Abbiamo ribaltato la partita con buona facilità, tanta facilità che addirittura l’abbiamo sottovalutata ad un certo punto. In una partita in pieno dominio e controllo abbiamo preso gol su una punizione da 50 metri, possiamo migliorare sotto il punto di vista della mentalità. La squadra ha fatto bene, abbiamo fatto un ottimo inizio di partita ed al primo tiro in porta abbiamo preso gol. Questa è una partita che con un’altra testa la facciamo finire prima e facciamo riposare qualcuno”.

Su Mertens: “Io mi attribuisco il merito di averlo fatto giocare, poi questo è un giocatore straordinario che tutti abbiamo pensato fosse un esterno bravo ad indirizzare la la partita negli ultimi dieci-venti minuti, invece è un attaccante vero. Da attaccante centrale è diventato un fuoriclasse, l’unico merito che posso avere è che ce lo messo, l’ho fatto anche in un momento di disperazione. Mertens controllo alla Maradona sul secondo gol? Sono restio a citare Maradona, lasciamo fare va”.

Sui tabù sfatati: “Penso che fino a questo momento abbiamo usufruito del vantaggio di aver cambiato pochissimo, siamo andati senza bisogno di rodaggio rispetto ad altre squadre. La squadra mentalmente mi sembra che sia in crescita, anche se come abbiamo visto stasera qualcosa deve ancora migliorare. Il comune denominatore è cercare di prendere in mano la partita e tenere il baricentro alto. La mentalità penso che debba venire da un insieme di fattori, è tutto l’ambiente. Non bisogna dimenticare che negli ultimi tre anni abbiamo preso giocatori da Empoli, Udinese, Bologna, non giocatori abituati a lottare per certi obiettivi. Dopo tre partite di cosi grande importanza, la possibilità di aver speso molto era tanto, c’era il rischio di un calo motivazionale forte”.

Sul Sarrismo: “Sarrismo una filosofia? Penso che mi state prendendo un po’ per il culo”.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi

About Redazione

101 queries in 4,289 seconds.