Forza e Coraggio BN. Panchenko il giorno dopo la sconfitta: “Perso per un calo della squadra”

Inserito da il 21 novembre, 2017 alle ore 11:35 pm

All’indomani della sconfitta patita di misura dalla formazione Juniores della Forza e Coraggio sul campo del Paolisi ‘992, abbiamo intervistato il giovane Bogdan Panchenko. Bogdan ha svolto tutta la trafila della scuola calcio della “Cesare Ventura” prima di approdare nella FeC e vestirne i galloni da capitano della Juniores diventando anche un riferimento per i compagni.

Partiamo dalla gara di ieri: a cosa attribuisci la battuta d’arresto?

La sconfitta di ieri è dovuta ad un calo, da parte di ogni componente della squadra, di concentrazione e ad una “perdita” degli obiettivi che ci eravamo prefissati ad inizio anno.

Sei “l’anziano” del gruppo, porti i gradi da capitano, sei il punto di riferimento per i compagni: quanto ti inorgoglisce tutto questo e quali responsabilità comporta?

Essere il Capitano di questa squadra mi rende molto orgoglioso e ringrazio il mister per avermi scelto come punto di riferimento per il gruppo. Le responsabilità che comporta sono semplici, ovvero io sono il volto della squadra, sono io che metto la faccia con staff tecnico e dirigenti per qualsiasi cosa, sia positiva che negativa, e questo non mi dispiace affatto perché so che dietro di me ci sarà sempre un gruppo a sostenermi.

Cosa pensi che potete migliorare tu ed i tuoi compagni per risalire in classifica e puntare decisamente in alto?

Nei prossimi giorni ho intenzione di riunire tutta la squadra, io e loro, senza nessun dirigente e senza la presenza del mister. Questa “piccola” riunione sarà per capire se tutto il gruppo ha intenzione di rimboccarsi le maniche e tornare nella parte alta della classifica, il posto che ci meritiamo e il posto che ci eravamo prefissati ad inizio anno.

Quale futuro vedi per il Bogdan calciatore? Quanto ti affascinano i colori della Forza e Coraggio e quanto ti piacerebbe vestire la maglia della prima squadra?

Uno dei miei obiettivi per questa stagione, ma penso per qualsiasi ragazzo della juniores, è quello di trovare spazio nella prima squadra ma so per esperienza personale che è difficile in quanto il livello è alto. I colori della Forza e Coraggio per me hanno un grande significato. Sono due anni che ormai sono in questa società ed è un ambiente veramente fantastico e familiare, i dirigenti e il mister sono sempre presenti per ogni richiesta e mi trovo davvero bene.

Ufficio Stampa Asd Forza e Coraggio Bn

Condividi

About Redazione

85 queries in 3,845 seconds.