Ercolanese. Avanti tutta nel segno di El Ouazni: granata proiettati al Troina

Inserito da il 13 marzo, 2018 alle ore 4:51 pm

Dopo una settimana di pausa, una rimonta travolgente contro il Roccella, l’Ercolanese di Gigi Squillante riprende la preparazione per la sfida esterna contro la capolista, il Troina.

Una partita che nel girone di andata ha portato tutt’altro che piaceri. Vantaggio iniziale, la follia di Sorrentino e a seguire Vitiello e poi la sconfitta in rimonta per i siciliani, che da quel momento sono diventati apri-fila inamovibili del girone I di Serie D.

A differenza della partita d’andata però l’Ercolanese potrà contare su un’arma in più: Bruno El Ouazni. Non è un caso infatti che la presenza dell’italo-marocchino porti sempre qualcosa di positivo alla formazione granata. Infortunato per un mese circa è rientrato a tutti gli effetti nella sfida contro la Vibonese siglando una doppietta valevole per il finale 2-2.

Tre partite di assenza: un pareggio, una vittoria e una sconfitta. Questo il bottino della squadra della città degli scavi senza l’attaccante e capocannoniere granata. Non è un caso che proprio in quel mese di assenza la squadra abbia risentito pesantemente portando a casa risultato poco soddisfacenti, tanto da perdere non solo il primato, ma anche le alte posizioni della classifica, chiudendo poi il girone fuori dalla zona play-off.

In questo girone di ritorno la sfida da un doppio sapore, la rivalsa, su tutti, la volontà di dimostrare come quella partita vinta dai siciliani sia stata un grave infortunio dell’Ercolanese. Il secondo è la volontà di mantenersi nella scia delle squadre davanti, ma al tempo stesso sarebbe un lascia passare per il primo posto a Vibonese e Nocerina, che con una vittoria potrebbero ribaltare le prime tre posizioni della classifica. Una vittoria per riaccendere dei sogni di un traguardo neanche auspicato ad inizio campionato. In sette punti cinque squadre e tutto può cambiare da qui alle prossime settimane, quando i granata dopo il Troina andranno ad affrontare proprio un’altra concorrente, l’Igea Virtus e la Vibonese, per la precisione prima i rossoblu poi i siciliani.

Il destino passa da qui, da Troina, con El Ouazni a capeggiare lì davanti alla ricerca dei gol che porterebbero una vittoria importantissima.

Cristina Mariano

Condividi

About Cristina Mariano

121 queries in 5,551 seconds.