Casoria Calcio. Amorosetti nuovo allenatore dei viola: “Un’eredità pesante”

Inserito da il 14 settembre, 2018 alle ore 12:50 pm
Sarà Ciro Amorosetti, classe 1971, il nuovo allenatore del Casoria. Patentino Uefa A che gli consente il ruolo di vice in A e B, nonché di allenare dalla C a scendere, Laurea in Scienze Motorie, dopo una breve carriera da portiere, Amorosetti ha esordito in panchina a soli 26 anni con il Quarto in Promozione.
Due anni ad Afragola, prima del ritorno, durato 5 anni, a Quarto, con due salti di categoria conquistati: dalla Promozione alla Serie D.
Un anno a Giugliano in Eccellenza, due a Carano con la vittoria del campionato di Promozione. Nella stessa stagione la parentesi sulla panchina del Napoli Beach Soccer con la vittoria dello scudetto.
Nuovamente a Quarto, sua città natale, per due anni, con ancora un salto di categoria in Eccellenza, e la sconfitta contro l’Andria nelle finali nazionali per raggiungere la Serie D.
Due anni a Caivano in Eccellenza, con i play-off persi in finale contro il San Giorgio, ma soprattutto l’esplosione e la valorizzazione di Emmausso, quindi le ultime esperienze a Mondragone e Giugliano.
Il primo doveroso passaggio, mister Amorosetti lo fa su chi l’ha preceduto: “Vado a raccogliere un’eredità pesante, soprattutto sotto il profilo umano e carismatico. Mister La Manna è una persona perbene, un uomo di calcio che ha fatto benissimo in questa piazza. Entrerò in punta di piedi, con l’intenzione di non stravolgere quanto da lui fatto finora, integrando poi con quelle che sono le mie idee”.
Tatticamente, mister Amorosetti, ha una visione precisa del calcio: “L’allenatore ha delle idee, ma è fondamentale trarre il massimo dalle caratteristiche dei giocatori. I moduli sono una visione statica del calcio, mentre il nostro sport necessità di dinamicità, di sicuro non prescindo dalla difesa a 4″; e sugli Under: “Se sono forti e funzionali giocano, indipendentemente dal loro ruolo”.
Sulla nuova avventura: “Sono orgoglioso e felice di tornare in campo, ammetto che iniziavo a sentirne la mancanza. Alla piazza e alla società posso promettere impegno totale e tanta dedizione, con la speranza di sbagliare il meno possibile, e di portare tanta gente allo stadio”.
Pasquale Lucchese
Area Comunicazione
Asd Casoria Calcio
Condividi

About Redazione

121 queries in 9,228 seconds.