Campana FC. Vittoria col San Nazzaro, girone d’andata chiuso da imbattuti

Inserito da il 6 febbraio, 2017 alle ore 6:30 pm
Virtus San Nazzaro 1987 – Campana Futsal Club 1997 1-6
Reti grigionere: 8′ pt De Angelis, 10′ pt Solinas S., 13′ pt De Mare, 28′ pt De Mare, 30′ pt Solinas F., 21′ st De Angelis.

Campana FC: Pietrovito, Timoteo; Maiello, Solinas F., Chiusolo, De Angelis, Mercurio, De Mare, Micco, De Luca, Solinas S., Della Marca.
All.: Ficociello.

La Campana Futsal continua imperterrita a mantenere la propria imbattibilità in questo campionato, chiudendo il girone d’andata con 8 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte. 40 le reti segnate e solo 11 quelle subite, il che rende i grigioneri la squadra con la miglior difesa del proprio girone e solo il settimo attacco su undici squadre. E come ci dimostrano i campionati professionistici la storia la si fa non tanto facendo un gol più dell’avversario, ma subendone uno in meno.
Sul campo della Virtus San Nazzaro, dove Maiello e Della Marca tornavano da ex, troviamo però sugli scudi il capitano De Angelis che diversamente come suo solito, non distribuisce assist ai compagni, ma pensa a mettere lui stesso la firma su questa partita, portando per mano i suoi alla vittoria corsara per 6-1. A fargli compagnia a quota due gol c’è De Mare, e a completare il tabellino dei marcatori ci sono i fratelli Solinas con una rete a testa, e ormai sempre più negli schemi di mister Ficociello.
La rete del vantaggio arriva con un rasoterra a incrociare sul secondo palo da parte di De Angelis, pochi minuti più tardi raddoppia Stefano Solinas dopo un triangolo effettuato con Della Marca, e la terza rete arriva sempre dalla stessa mattonella con De Mare che riceve palle si gira e calcia in porta un diagonale sul quale il portiere avversario tocca ma non riesce a trattenere.
Sebbene la difesa grigionera diretta dal portiere Pietrovito subisce una rete nel proprio momento migliore, la marcatura del San Nazzaro resterà nel tabellino solamente come “gol della bandiera”, visto che il primo tempo si conclude sul 5-1 per gli ospiti grazie alla doppietta di De Mare, con un sinistro sotto la traversa su assist di Chiusolo, e un tiro libero calciato da Francesco Solinas con palla che si infila all’angolino basso alla sinistra del portiere.
Nella ripresa la Campana registra il ritorno tra i pali di Gianluca Timoteo a sostituire Pietrovito, e addormenta la partita definitivamente con la seconda rete personale del capitano De Angelis che dopo aver rincorso caparbiamente una palla che sembrava persa la insacca alle spalle del portiere sannazzareno per l’1-6 finale.
La Campana vince quindi 6-1 in trasferta e chiude nel migliore dei modi questo girone d’andata laureandosi “campione d’inverno” con 26 punti. Seconda in classifica con 25 punti l’Agostino Lettieri e in terza posizione i Sanniti Five Soccer a 24 punti.
La prossima gara che attende i grigioneri non sarà affatto facile, visto che si tratterà della insidiosa trasferta col Calvi che ha chiuso l’andata in quinta posizione.

Interviste:
Al termine della gara abbiamo chiesto un parere a caldo a mister Ficociello e al capitano De Angelis.

Mister Vincenzo Ficociello.
Oggi non abbiamo rischiato niente, e sin da subito siamo stati in partita. Abbiamo fallito qualche ripartenza, ma alla fine abbiamo giocato abbastanza bene; il risultato finale penso che sia più che giusto.
L’importante era non subire gol, e mi dispiace quindi averne subito uno perché come si vede curo molto la fase difensiva della squadra.

Domenico De Angelis.
Abbiamo giocato una buona partita contro una squadra che non era da sottovalutare, perché affrontandole in casa sono sempre squadre ostiche. Siamo partiti molto bene portandoci subito sullo 0-3 mettendo la partita sul binario giusto.
Peccato per il gol subito perché è nato da un rimpallo che ha spalancato la porta al loro attaccante. Per quanto riguarda il campionato si conferma che quest’anno ci troviamo in un girone equilibrato: il Lettieri ha vinto, il Futsal Benevento ha fatto altrettanto ed i Sanniti giocheranno domani. Tutto in bilico, sono convinto che le prime 4 in classifica se la giocheranno fino alla fine. La dedica della mia doppietta va al mio fraterno amico Christian De Franco.

Condividi

About Redazione

86 queries in 3,740 seconds.