“Avversario nel Mirino”. Allo Scida per chiudere da campione di inverno, ecco il Crotone

Inserito da il 28 dicembre, 2017 alle ore 6:00 pm

Benvenuti a questo nuovo appuntamento con la rubrica “L’Avversario nel Mirino”.

Il Napoli ha ritrovato la brillantezza e ha ritrovato il suo capitano, Marek Hamsik, in particolare i suoi gol. Reduce dalla vittoria contro l’Udinese in Coppa Italia e contro la Sampdoria in campionato, gli azzurri vogliono chiudere il 2017 portando a casa i tre punti contro il Crotone.

La squadra di Zenga arriva con una situazione di classifica non facile. Fischio di inizio alle 20:45 di domani presso l’Ezio Scida di Crotone.

Il Football Club Crotone, meglio noto come Crotone, è stato fondato per la prima volta nel 1910, nonostante alcune fonti parlino del 1923 come data di fondazione. Dopo vari fallimenti e rinascite, l’attuale denominazione è stata ufficializzata nella stagione 2000/2001 nel campionato di debutto in Serie B.

Palmarès

Non tanti trofei nella bacheca dei pitagorici, nella quale troviamo

1 Campionato Italiano di Serie C1 nel 1999/2000
1 Campionato IV Serie nel 1958/1959
2 Campionati Interregionali (1983/1984 e 1986/1987)
1 Campionato di Serie D (1963/1964)
1 Campionato Nazionale Dilettanti (1997/1998)

Andamento e formazione

Il Crotone non naviga in acque tranquille. Al momento al 17esimo posto in classifica in coabitazione con lo Spal, entrambe a quota 15 punti, è reduce dalla sconfitta contro la Lazio. Ha all’attivo 4 vittorie, 3 pareggi ed 11 sconfitte. Da poche settimane i calabresi hanno subito il cambio in panchina. La guida tecnica è passata infatti dal dimissionario Davide Nicola all’ex Samp Walter Zenga.

Il modulo tipo è il 4-3-3 con Cordaz tra i pali, linea difensiva composta da Sampirisi, Checcherini, Ajeti e Martella. A centrocampo Barberis ad impostare affiancato da Mandragora e Rodhen. Vertice offensivo Budimir supportato a destra da Trotta e a sinistra da Stoian.

Crotone formazione tipo (4-3-3): Cordaz; Sapirisi, Checcherini, Ajeti, Martella; Mandragora, Barberis, Rodhen; Trotta, Budimir, Stoian.

I precedenti

Le due squadre si sono affrontate solo tre volte allo Scida nel corso della loro storia. Si contano una vittoria per i padroni di casa e due vittorie per il Napoli.

L’ultima vittoria azzurra risale alla stagione scorsa stagione, 2-1 per il Napoli, giocata il 23 ottobre.

La sconfitta risale al 14 aprile del 2002 nel campionato di Serie B.

Nessun pareggio. Sono stati segnati 5 gol dalla formazione partenopea e 4 dai rossoblu.

Gemellaggi e rivalità.

Gemellaggi. Il Crotone, tra i confini nazionali, non vanta veri e propri gemellaggi quanto rapporti di duratura amicizia con Catania, Empoli, ma anche Cavese, col gruppo Forever ultras del Bologna, Cosenza ed Ancona. A questi aggiungono quelli con Rende, dopo il gemellaggio del 1984 con il Commando Ultras Teddy Boys, Marsala, Ragusa, Sambenedettese, Ostuni, reduci dal vecchio gemellaggio, Sicula Leonzio e Lanciano. Per quanto riguarda l’estero l’unica amicizia è con i greci del Panachaïkī.

Rivalità. Le inimicizie più forti sono quelle con Catanzaro, Reggina e Benevento. Altre rivalità alcune delle quali ormai affievolite sono con Verona, Avellino, Palermo, Salernitana, Lecce, Juve Stabia, Foggia, Bari e Vigor Lamezia.

 

Condividi

About Redazione

122 queries in 5,894 seconds.