yobit poloniex hitbtc cryptopia amp for wordpress plugin
Alp Airri Aversa. Vittoria in rimonta sul Vesuvio Olponti, Apicella: "Cuore e grinta" - Sportcampania.it

Alp Airri Aversa. Vittoria in rimonta sul Vesuvio Olponti, Apicella: “Cuore e grinta”

Inserito da il 5 novembre, 2018 alle ore 2:20 pm

Un’Alp Airri Aversa determinata recupera due set e vince per 3-2 contro il Vesuvio Oplonti Volley. Nella prima partita di campionato davanti al proprio pubblico e dopo la sconfitta per 3-0 subita all’esordio del torneo a Salerno, le aversane dimostrano carattere e qualità, doti che entusiasmano e rendono possibile la rimonta contro le vesuviane. In campo c’è anche Carmen Gargiulo, che torna a giocare una partita ufficiale dopo oltre un anno e mezzo di stop per la gravidanza. La voce e l’esperienza del capitano si fanno sentire sul parquet, soprattutto nei momenti difficili della partita. La dea bendata non aiuta il roster guidato da coach Narducci. Così come sette giorni prima è accaduto a Di Francesco, anche Sposito è costretta ad uscire anzitempo per un infortunio. Nel primo set sembra di rivedere la squadra tesa ed emozionata di Salerno. L’Oplonti lo vince con relativa facilità per 19-25. Già all’inizio del secondo la musica cambia. L’Airri Aversa va avanti per 5-1 grazie alle battute di Misceo e una difesa più attenta. L’allenatore ospite è costretto a chiamare time out. Raggiunta sul 10 pari la squadra del patron Gianni Apicella mantiene a distanza le ospiti, ma si fa riprendere sul 20-20. Questa volta è coach Narducci a chiedere la sospensione del match. Al rientro l’Oplonti sembra più determinata e ottiene tre set-ball. La determinazione è anche un pregio delle aversane, che annullano il distacco e vanno sul 24 pari. I vantaggi sorridono alle vesuviane, che chiudono il set sul 28-30. Anche all’inizio del terzo parziale Gargiulo e compagne allungano sul 5-1, ma questa volta non consentono alle avversarie di avvicinarsi. Il set è un monologo aversano e termina con un netto 25-12. Nel quarto sembra che a prevalere sia l’equilibrio, almeno sino all’8-11 per l’Oplonti. L’Alp recupera e allunga a sua volta sul 15-13, grazie ad un mani fuori della Sposito. È il momento migliore della giovanissima schiacciatrice, che dopo altri due colpi vincenti si accascia a terra mantenendosi il ginocchio. Al suo posto Mastroianni, un’altra giovane atleta che entra subito nel vivo del match. Le vesuviane cercano di approfittare del piccolo momento di sbandamento delle normanne, che reagiscono e si portano sul +2 (20-18). Nel sestetto ospite cresce il nervosismo. Arrivano due cartellini rossi a poca distanza l’uno dall’altro. 24-19 per l’Airri Aversa, che pareggia il conto dei set grazie ad un muro vincente. Il tie-break inizia punto a punto, sino a quando al servizio non va la Gargiulo. 8-3 al cambio di campo, con Mastroianni protagonista dell’allungo decisivo (11-6). Olplonti cerca di reagire, ma il diagonale di Misceo consente all’Airri Aversa di avere ben sei match-ball di vantaggio. Partita chiusa da Gargiulo. Al 15-8 si scatena la gioia delle aversane. «Una partita vinta con grinta e determinazione», afferma a caldo coach Narducci. «Una vittoria che fa crescere la nostra autostima e, come si dice in questi casi, muove la classifica. Avere qualche squadra sotto di noi ci fa lavorare anche con maggiore tranquillità durante la settimana. Come a Salerno, abbiamo perso una giocatrice durante suo momento migliore. Speriamo che l’infortunio di Sposito non sia grave. Mastrioianni l’ha sostituita nel migliore dei modi, così come le altre ragazze hanno saputo reagire ad un evento negativo che poteva piegare le gambe. Tutte hanno dato il massimo, dalla Colle che ha mostrato coraggio, a Chianese che si è fatta trovare pronta quando è stata chiamata in causa». «È la vittoria che non ti aspetti – esulta Gianni Apicella – da una squadra giovane come la nostra. Di fronte c’era un roster che aveva fra almeno un paio di giocatrici esperte e sicuramente nessuna diciasettenne in campo. Dopo un primo set perso male e un secondo quasi vinto, le ragazze potevano demoralizzarsi, invece hanno reagito alla grande vincendo il terzo a 12. Nel quarto, l’infortunio della Sposito poteva essere il colpo del ko, ma la Mastroianni è stata determinante. È entrata con lo spirito giusto, quello che il coach cerca di inculcare anche a chi parte dalla panchina. Purtroppo siamo sfortunati. Dopo Di Francesco, abbiamo dovuto fare a meno per infortunio di un altro ‘posto quattro’. Speriamo che anche questo si risolva con una distorsione». L’Alp Airri Aversa è chiamata al prossimo impegno in quel di Baiano, domenica 11 novembre alle ore 19.00 contro l’Asd Primavera.

ALP AIRRI AVERSA – Sposito, Gargiulo, Chianese, Colle, Misceo, Grieco, Petrella (L); Mastroianni, Schiattarella, Iovino, Martiniello, Siano, Cipullo (L). All. Narducci.

VESUVIO OPLONTI VOLLEY –Cariello, Esposito B., Esposito F., Esposito T., Inserra, Iozzina, Lamberti, Savarese, Vanacore, Morra (L). All. Giorgi.

PIER PAOLO DE BRASI Ufficio Stampa Alp Airri Volley Aversa

Condividi

About La redazione

121 queries in 6,530 seconds.